Arbitri, tutte le promozioni: Luca Massimi di Termoli approda in Lega Pro. Daniela Novelli promossa nei campionati nazionali di futsal

Daniela Novelli
Daniela Novelli

Tempo di verdetti per gli arbitri di calcio molisani. La professionalità e la passione sui terreni di gioco ogni domenica regalano mille emozioni. Per molti di loro, però, è come  tornare a scuola e aspettare che alla fine della stagione sportiva escano i “quadri”. Su quei quadri ci sono quelle promozioni con lode. Le aspettano con trepidazione.  Il 2 luglio, infatti, nella sala del Consiglio Federale della Figc a Roma, si è svolta la consueta conferenza stampa presieduta dal Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Marcello Nicchi insieme ai componenti del Comitato Nazionale e ai responsabili degli Organi Tecnici Nazionali. Sono stati presentati i nuovi organici arbitrali per la stagione sportiva 2014/2015 e ben nove sono i fischietti molisani promossi.

Luca Massimi della sezione di Termoli, dopo tre anni in organico Can D, con impeccabili direzioni di gara, tra le quali la finale di Coppa Italia di Serie D, approda in Can Pro. Ruben Testa e Fabio Pasquale della Sezione di Campobasso e Alberto Viola della Sezione di Isernia sono passati nell’organico degli assistenti arbitrali della CAN D.

Davide Calvarese (Termoli) e Andrea Martino (Isernia) faranno parte della CAI (commissione arbitri interregionale) insieme a Luca Cifolelli (Isernia) impegnato come osservatore arbitrale.

Daniela Novelli, unica donna dell’Aia Molise impiegata nelle gare di futsal regionale, raggiunge lo scenario nazionale. Con lei anche Giuseppe Del Rosso (Campobasso). Questi ultimi sono transitati nell’organico della CAN 5.

Entusiasti i Presidenti delle tre sezioni molisane e il Presidente del Comitato Regionale.

“I nostri ragazzi hanno la consapevolezza di trovarsi all’interno di una struttura nazionale trasparente, competente e sana – commenta il presidente della sezione di Termoli, Nicola Musacchio –, la quale ha tra le principali caratteristiche la meritocrazia. Supportati poi da una classe dirigente locale che mira alla valorizzazione della professionalità dei direttori di gara, senza preoccuparsi dell’appartenenza a qualsivoglia sezione, tutti gli arbitri possono esprimere le loro qualità in campo, portando in alto, in ogni stadio italiano, il nome della nostra regione”.

“La qualità degli arbitri molisani viene premiata in ambito nazionale, ogni anno, con il riconoscimento di un lavoro scrupoloso di formazione che vede coinvolta l’intera squadra molisana – afferma il Presidente della Sezione di Campobasso, Andrea Nasillo –. Serietà e competenza sono capisaldi dei nostri fischietti in un percorso che si pone l’obiettivo di garantire sempre l’omogeneità formativa. Le tre sezioni guardano avanti con questo principio di intenti. Un grazie a tutti gli arbitri molisani ma uno particolare ai colleghi di Campobasso che rappresento con orgoglio. A loro l’augurio di un futuro sempre pieno di soddisfazioni con la certezza che porteranno sul terreno di gioco sempre rispetto, professionalità ed entusiasmo”.

“Si è appena conclusa la stagione sportiva e non posso che ritenermi soddisfatto sia del lavoro svolto che dei successi ottenuti da parte di tutto il movimento arbitrale molisano. Il merito di questi successi – spiega il Presidente della sezione di Isernia, Domenico De Falco – ovviamente è principalmente  dei ragazzi che con passione, con elevata preparazione tecnica e atletica, affrontano settimanalmente le gare per cui vengono designati fornendo un servizio altamente professionale alla Federazione. Va rimarcato il gran lavoro messo in atto dai vari Presidenti regionali: da Carlo Scarati che ha sapientemente riorganizzato e rinnovato tutta la struttura dirigenziale e da Paolo Di Toro che con saggezza ha saputo continuare nella strada tracciata. Quest’anno il Molise si è assestato ulteriormente nelle categorie nazionali con tante altre promozioni. A livello nazionale, infatti, abbiamo presenze ragguardevoli, livelli mai raggiunti fino ad oggi con arbitri, assistenti e osservatori che dalla prossima stagione sportiva partiranno in pole position. Risultato questo ovviamente di un gran lavoro che si svolge nelle tre sezioni molisane Campobasso, Termoli ed Isernia. Un complimento particolare quindi va ad Andrea Nasillo, presidente della sezione di Campobasso e a Nicola Musacchio, presidente della sezione di Termoli che unitamente ai loro collaboratori , riescono a reclutare e preparare al meglio i propri arbitri”.

Grande soddisfazione esprime Paolo di Toro per la riconferma alla guida del Cra Molise per il quarto anno (il sesto consecutivo come designatore regionale): “Lavoreremo alacremente anche nella prossima stagione come abbiamo fatto nelle scorse. Sono molto soddisfatto delle riconferme della quasi totalità dei colleghi che operano al nazionale, della promozione del collega Luca Massimi in Can Pro e dei passaggi dei colleghidalla regione al nazionale (2 arbitri e 1 osservatore alla Cai,3 assistenti alla Cand e 2 arbitri alla Can5). Il Molise continua a ben figurare a livello nazionale, grazie al grande lavoro di sezioni e comitato regionale”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close