Cinquecento presenze a Gambatesa per la Fai Marathon 2015: una domenica tra i borghi del centro molisano

Gli affreschi al Castello di Capua
Gli affreschi al Castello di Capua

Un grosso successo di pubblico ha registrato la FaiMarathon 2015 a Gambatesa.

Quasi 500 persone, nei due turni di visita previsti la mattina e il pomeriggio, hanno atteso l’apertura dei banchetti per poter osservare gli splendori di questo piccolo borgo molisano.

I turisti, partendo da Piazza Vittorio Emanuele, accompagnati dalle guide locali e dai volontari del FaiMarathon, hanno potuto ammirare le bellezze delle chiese di San Nicola e San Bartolomeo, gli affreschi del castello di Capua, l’intero centro storico, dove il professor Nicola Flora dell’Università degli Studi di Napoli Federico II ha illustrato le diverse strategie di recupero e valorizzazione dei centri storici e le diverse esperienza di recupero degli immobili, per sostare, in ultimo, nella zona Nord del paese conosciuto con il nome “ngopp a lgrott”.

Di notevole interesse i brani eseguiti dai ragazzi del conservatorio “Perosi” di Campobasso, Debussy, Britten, J.S.Bach, J. Dowland, O. Messiaen, all’interno della bella cornice del castello di Capua, atmosfere che hanno fatto rivivere, per una giornata d’autunno, gli antichi splendori del maniero di Gambatesa.

La delegazione FAI, tramite il proprio referente regionale Gerardo Pisapia, ha più volte rimarcato la fattiva collaborazione esistente tra l’amministrazione comunale del Comune di Gambatesa, il Polo Museale del Molise e il conservatorio “Perosi”, per la buona riuscita dell’evento.

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close