Cooperazione territoriale europea 2014-2020. Frattura: “Per il Molise ruoli di primo piano”

frattura
Il presidente della Regione Molise, Paolo Di Laura Frattura

Nuove prospettive con ruoli di primo piano per la Regione Molise nell’ambito della Programmazione 2014-2020: la Conferenza delle Regioni ha deliberato le candidature per la presidenza e la vicepresidenza dei Comitati nazionali del programma di cooperazione interregionale, Urbact III, e del programma di cooperazione transnazionale adriatico-ionico, Adrion, della cui task force il Molise è anche membro. Il Molise gioca la sua corsa, forte del lavoro svolto finora nella Cooperazione territoriale europea.

Per il presidente Paolo di Laura Frattura “le candidature rappresentano un riconoscimento importante che, sulla scia dei traguardi raggiunti in questi anni, alimenta in tutti noi la volontà e l’entusiasmo di rafforzare presenza e partecipazione del Molise in Europa. Apprezzati in particolare – riferisce il governatore – l’attività condotta con il programma Ipa Cbc Adriatic, che ha interessato le sette regioni adriatiche e gli Stati frontalieri, nonchè il contributo dato alle varie tematiche di cooperazione. Nuove opportunità ci aspettano”.

Nei prossimi giorni sarà definita la composizione del governing board della strategia macroregionale adriatico-ionica, “per la quale – rimarca Frattura – determinante è stato il lavoro svolto con l’Euroregione, impegno e ruoli grazie ai quali abbiamo costruito un sistema di riferimento credibile riconosciuto dai governi degli Stati frontalieri”.

La task force del nuovo programma di cooperazione Adrion (territori dell’Adriatico e dello Ionio) ha deliberato di tenere in Molise la riunione del prossimo mese di marzo. “Un fatto che ci gratifica molto, sarà l’occasione per dare l’avvio ufficiale alle attività di programma”, conclude il presidente Paolo Frattura.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close