Discarica di Selva Piana, la Municipale di Campobasso precisa: “Lo sgombero risale al 29 aprile, effettuato dalla Sea, ed è in corso una indagine”

discarica selva pianaLa Polizia Municipale di Campobasso, tramite l’Ufficiale di PG, Luogotenente Fernando Brunale, responsabile della sezione edilizia e tutela ambientale, precisa che lo sgombero della discarica a cielo aperto in contrada Selva Piana è stata effettuata dai dipendenti della Sea, sotto il coordinamento dei Vigili Urbani del capoluogo, lo scorso 29 aprile 2015.

La Municipale ha allegato alla nota stampa inviata in redazione anche il materiale fotografico della pulizia. L’altro ieri, martedì 12 maggio, era stata la Provincia di Campobasso a inviare un comunicato stampa, attraverso il quale il Presidente dell’ente, Rosario De Matteis, e l’assessore Alberto Tramontano si erano congratulati con gli agenti Renato Di Bartolomeo e Giuseppina Merenda “per la brillante e rapida operazione messa a segno sul territorio di Campobasso”.

“Risale a due settimane fa – si legge nella nota stampa della Polizia Municipale di Campobasso – l’operazione di bonifica della zona adiacente a discarica selva piana 2una proprietà privata, avvenuta dopo una nostra segnalazione in merito alla pericolosità che rappresentava la discarica, che era giunta fino al ciglio della strada in piena curva”.

“Sulla questione – la precisazione – è in corso una indagine, scattata dopo l’inosservanza da parte dei proprietari del terreno dove è sorta la discarica dell’ordinanza sindacale numero 5 del 13 febbraio 2015, secondo la quale entro dieci giorni gli stessi avrebbero dovuto ripulire l’area. La normativa in vigore, infatti, prevede che qualora siano ignoti coloro che riversano i rifiuti davanti a una proprietà privata debbano essere i proprietari a ripulire la zona di propria competenza. Tra le altre cose, la Sea, già prima della citata ordinanza, aveva rimosso i rifiuti sul suolo comunale di propria competenza”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close