Funivie Molise, lavoratori e sindacati protestano per i mancati pagamenti

I lavoratori della società Funivie Molise, questa mattina martedì 29 luglio, hanno protestato dinanzi i cancelli della sede della Giunta Regionale, per reclamare il pagamento delle retribuzioni arretrate. Nello specifico i 4 lavoratori a tempo indeterminato non ricevono lo stipendio da giugno dello scorso anno, mentre i 35 stagionali devono ancora ricevere le mensilità di febbraio, marzo e aprile.

“Dinanzi a tale scenario o la Regione si assume precise responsabilità e prende impegni seri o la Società trova le risorse e paga gli stipendi. Se nessuna delle due soluzioni sarà perseguita, prima dell’estate partiranno i decreti ingiuntivi”. Il commento di Carmine Mastropaolo della Uil Trasporti.

“A prescindere da questo aspetto prettamente economico – ha proseguito il rappresentante sindacale  –  i lavoratori e con essi il sindacato vorrebbero conoscere che prospettive future ha la Società Funivie del Molise, considerato che oggi si barcamena fra incremento dei costi per la gestione amministrativa, incapacità di riscuotere i compensi dagli albergatori, cattivo utilizzo del personale e nessuna strategia di medio-lungo periodo. Tutto ciò, inoltre, deve essere inserito – ha concluso Mastropaolo – in un contesto più ampio che vede una Regione che ancora non si dota di una legge quadro per il turismo, in grado di attirare e orientare gli investimenti, e presentare adeguatamente un’offerta complessiva ricca e che vanta mare, montagna, beni culturali, ambienti incontaminati e prodotti gastronomici di qualità”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close