‘Grazie tante’: Luongo e Di Tota presentano il libro sulla visita in Molise di Papa Francesco

Gli autori del libro 'Grazie tante', Di Tota e Luongo
Gli autori del libro ‘Grazie tante’, Di Tota e Luongo (foto tratta dal blog del fotografo Gino Calabrese)

L’idea di un libro sulla visita di Papa Francesco in Molise, i colleghi giornalisti Enzo Luongo e Giovanni Di Tota l’hanno partorita durante la diretta televisiva di quello che è stato l’evento in regione del 2014.

Una presentazione in grande stile: presenti, oltre agli autori, le massime autorità politiche e istituzionali.

In ‘Grazie tante’, i due giornalisti hanno ricostruito le tappe della visita in Molise di Bergoglio, raccontando aneddoti e curiosità. Nel libro anche i cento scatti più rappresentativi e significativi di quella giornata.

Non era presente il Governatore Paolo di Laura Frattura, che ha lasciato il suo messaggio attraverso una missiva indirizzata a Di Tota e Luongo: “Nelle scuse che con questo saluto vi porto per non essere riuscito a essere presente qui con voi, stavolta una confidenza naturale e maggiore: diversamente, tutto suonerebbe un po’ artificioso e la cerimonia non appartiene a nessuno di noi stasera – le parole di Frattura –. Molte cose mi legano a Giovanni di Tota e Enzo Luongo. Molte cose, fra tutte l’amicizia che riesce a contenersi, come a farsi da parte, quando si lavora nei differenti ruoli che noi tre abbiamo. Rigore ed etica, onestà intellettuale accompagnano, dovrebbero farlo almeno, tanto il lavoro degli amministratori quanto quello dei giornalisti. Con loro so, lo sappiamo tutti, lettori e telespettatori, sono blindati, questi valori. Li conosciamo come professionisti seri e attenti.

Per questo so che rigore, etica, onestà intellettuale e, soprattutto, passione per il racconto appartengono alle pagine che insieme, due giornalisti, due amici, hanno costruito e scritto, con quello spirito di cronaca che ce li ha fatti diventare personaggi familiari, per celebrare il ricordo di un evento speciale, la visita di Papa Francesco nel nostro Molise. Tante grazie ora a voi, Giovanni e Enzo, per averci regalato con il vostro libro la possibilità di vivere e rivivere le sensazioni, le suggestioni, le impressioni che il 5 luglio scorso tutti insieme abbiamo provato a Campobasso, Castelpetroso e Isernia, riconoscendo in queste pagine, nelle pagine di “Tante grazie”, i volti e i sorrisi di una comunione straordinaria che mai andrebbe dimenticata per non vederla dispersa. Ho avuto in anteprima il piacere di questo vostro lavoro e così, apprezzando la preziosa opera di ricostruzione di una giornata unica, ho avuto la felicità di emozionarmi di nuovo per quelle ore meravigliose che abbiamo vissuto grazie a Papa Francesco qui a casa nostra”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close