Emergenza neve 2012, Iorio incalza il presidente Frattura: “Quando deciderà di pagare le aziende?”

La neve in Piazza Prefettura a Campobasso
La neve in Piazza Prefettura a Campobasso

“Nel 2012 il mio governo agì con tempestività per risolvere una vera e propria emergenza che i Comuni e le Province da soli non potevano affrontare. Lo Stato centrale comprese la situazione e intervenne anche con risorse economiche. La Regione non ha onorato le sue promesse.”, così l’ex governatore Michele Iorio ha puntato il dito contro il Presidente Frattura chiedendo urgentemente “quando si deciderà di pagare il disavanzo che la Regione ha verso le aziende impegnate nello sgombero della nevicata del febbraio 2012?“.

Un problema che torna ogni anno, alle porte della stagione invernale e con il timore di riavere una nevicata eccezionale come quella di quasi tre anni fa. Stavolta il timore è legato al fatto che molte aziende, deluse e demotivate, hanno dichiarato di non dare più la disponibilità per lo sgombero neve. Questo significa collasso delle arterie e di tutta la regione. Delusione perchè sono queste aziende ad aver anticipato i costi di gasolio, di lavoro pagato ai dipendenti per i turni straordinari e l’Iva sul fatturato e la Regione Molise ancora non restituisce. I Comuni e le Province non hanno in bilancio la capacità di anticiparne il debito e così a farne le spese sono queste aziende che tanto hanno lavorato per l’emergenza neve 2012.

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close