Il giovanissimo Giuseppe Petriella eletto migliore nuotatore molisano del 2014

petriellaGiuseppe Petriella, nuotatore dell’H2O Sport è ancora giovanissimo (classe 2000), ma ha già messo in bacheca diversi risultati prestigiosi  ed é stato insignito con il prestigioso ‘Ercole sannita’ nella seconda edizione della Giornata dello Sport quale migliore nuotatore molisano del 2014.

Agli ultimi campionati italiani estivi, che si sono svolti a Roma nel mese di agosto, é stato il miglior atleta sia nei 50 che nei 100 stile libero tra gli under 14, mancando nella seconda distanza il record italiano per soli 4 centesimi. Nei Criteria nazionali giovanili invernali di marzo, svoltisi a Riccione ha conquistato l’argento nei 100 stile libero e il bronzo nei 50 stile libero, mentre nel 2013 é stato il primo molisano ad aggiudicarsi una medaglia d’oro ai Campionati Nazionali Esordienti A di Rovereto.

A Larino è quasi un’istituzione tanto che il sindaco la ho premiato più volte per i suoi risultati sportivi. Risultati che hanno dato lustro sia al paese sia all’intera regione. Lavora e suda sotto lo sguardo attento del tecnico Giorgio Petrella che ne cura la crescita ed è pronto a stupire ancora. Abbiamo approfittato della sua disponibilità per parlare di presente e futuro.

Cosa l’ha spinta a praticare il nuoto? “Ho iniziato a nuotare quando avevo 2 anni. Col passare del tempo sono stato scelto per il vivaio, è da lì ho intrapreso la mia esperienza”.

Ha anche altri hobby oltre al nuoto? “Beh, no. L’anno scorso suonavo il violino. Poi mi sono accorto che non conciliavo bene tutte e due le cose e così ho deciso di lasciare e dedicarmi solo al nuoto”.

La sua carriera ha avuto un’impennata da quando è tesserato per l’H2O. quale è stata la molla che l’ha portato ad ottenere grandi risultati? “Io non lo so come è potuto succedere, è stata una cosa imprevista”

Quanto tempo al giorno dedica al nuoto? “Nuoto tutti i giorni 2 ore tranne la domenica. Il lunedì e il giovedì facciamo palestra oltre alla piscina. il martedì e il venerdì è in programma una doppia seduta la sera in acqua”.

La squadra agonistica dell’H2O Sport sta ottenendo risultati straordinari. Cosa ne pensa? “Secondo me l’H2O Sport è una grande squadra con una mentalità vincente: é composta da tanti ragazzi seri che si impegnano al massimo per ottenere risultati positivi”.

Quale è stata la sua vittoria più bella in carriera? “Sicuramente la prima nei 100 stile libero dei Campionati Nazionali Esordienti A di Rovereto.Lì è stato tutto così improvviso e infatti mi sentivo molto strano, ovviamente molto contento ma allo stesso tempo incredulo”.

Come si coniugano con buoni risultati scuola e sport? “Riesco benissimo a conciliare tutte e due le cose, fortunatamente. Non ho avuto problemi finora spero di non averne”.

Quali sono i suoi obiettivi futuri? “Il mio prossimo obiettivo sono i campionati italiani di Riccione il 27 marzo. Spero di riuscire a portare a casa un piazzamento importante”.

Ha  un sogno nel cassetto che vorrebbe realizzare? “Spero di diventare medico. Ma mi piacerebbe diventare anche un nuotatore famoso”.

Sente di dover ringraziare qualcuno per i traguardi raggiunti fino ad ora? “Sì vorrei ringraziare prima di tutto la mia famiglia che mi sostiene in questo percorso e poi il mio allenatore Giorgio Petrella, il mio presidente Massimo Tucci e tutto il suo staff”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close