Imam, successo per il secondo appuntamento della stagione concertistica

Un momento del secondo appuntamento della stagione concertistica, targato Imam
Un momento del secondo appuntamento della stagione concertistica, targato Imam

Bob Dylan, Creedence, Tina Turner sono alcuni degli artisti più importanti interpretati nel secondo appuntamento della quinta Stagione concertistica, organizzata dall’Istituto di Musica e Arte del Molise.

Con Sebastiano Marchesani al basso, Miguel D’Agata alla chitarra ad accompagnare la graffiante voce di Amelia Bravo, il Softriomachine ha divertito ed emozionato la platea con brani pop rock classici, rivisitati in chiave unplugged, che hanno esaltato le doti vocali e strumentali del gruppo.

Dopo il successo del primo appuntamento, la sala conferenze del Palazzo Ducale del Comune di Larino ha accolto il trio prestandosi elegantemente all’ascolto di pezzi che hanno fatto la storia della musica internazionale degli anni ’60 e ‘70 e che sono tuttora in voga anche tra i più giovani. Circa due ore di intramontabili successi, tra riff e vertiginosi acuti, ripercorrendo le tappe più significative degli artisti omaggiati.

Il prossimo appuntamento è previsto sabato 17 maggio, dalle ore 19, e vedrà la partecipazione di un ospite di prestigio, Fabio Meridiani, che onorerà la stagione con la sua partecipazione insieme ai maestri Francesco Cipullo (pianoforte), Michele Milano (batteria) e Luigi Rinaldi (chitarra).

Meridiani è un importante musicista autodidatta italiano, tra i primi bassisti italiani ad applicare tecniche miste sullo strumento. In qualità di turnista e solo artist ha suonato e collabora dal 1985 come bassista con artisti italiani e stranieri e il prossimo weekend mostrerà il suo talento al pubblico frentano che sicuramente non gli farà mancare una generosa accoglienza.

Un momento del secondo appuntamento della stagione concertistica, targato Imam
Un momento del secondo appuntamento della stagione concertistica, targato Imam

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close