La minoranza a Palazzo Moffa sulla Gam: “Invitiamo Maio a leggere meglio le carte”

L'ex Governatore Michele Iorio tra Angela Fusco Perrella e Nicola Cavaliere
L’ex Governatore Michele Iorio tra Angela Fusco Perrella e Nicola Cavaliere

“Ancora una volta, nostro malgrado, ci vediamo costretti a rispondere per mezzo stampa alle dichiarazioni del segretario del Pd Medio Molise, Pietro Maio, che evidentemente ha letto con scarsa attenzione il documento che abbiamo sottoscritto e presentato in Consiglio Regionale con l’intento di trovare una soluzione comune per il risolvere il problema della Gam di Bojano”: a parlare gli esponenti di minoranza del consiglio regionale, Angiolina Fusco Perrella, Michele Iorio, Nicola Cavaliere, Giuseppe Sabusco e Salvatore Micone, insieme a Nunzia Lattanzio, che nelle scorse ore hanno presentato una mozione urgente.

“Sarà nostra cura inviare all’Assessore del Comune di Campobasso copia della mozione firmata dai sottoscritti consiglieri Fusco, Iorio, Cavaliere, Micone, Sabusco e Lattanzio con la quale abbiamo inteso impegnare il Presidente Frattura e il Vicepresidente Petraroia ad accelerare i tempi per la realizzazione del progetto previsto dal Piano Industriale, ritenuto dagli stessi come l’unica strada percorribile e risolutiva, e a riferire in aula sugli eventuali impedimenti sopraggiunti che hanno impedito la realizzazione del progetto, sul quale erano state date ampie garanzie, e se sono state trovate in alternativa altre soluzioni.

Nessuna proposta “tecnicamente improcedibile”, come sentenziato da Maio, ma solamente un richiamo di responsabilità al Governo regionale che pubblicamente aveva affermato che “l’obiettivo è quello di ripartire velocemente con la filiera avicola, di realizzare un impianto economicamente vantaggioso, di creare continuità ai livelli occupazionali”, ipotizzando già da settembre l’avvio delle procedure contenute nel Piano Industriale presentato all’Aula consiliare.

Altresì vogliamo ricordare al segretario Maio che il 03 dicembre 2013 questa minoranza ha inviato all’allora Ministro del Mipaaf, On. Nunzia De Girolamo, e al Sottosegretario di Stato del Mise, Sen. Simona Vicari, una missiva con la quale si richiedeva un incontro urgente per discutere del riconoscimento dello stato di crisi per le aree industriali di Bojano e Pozzilli, a dimostrazione del nostro impegno costante presso i tavoli ministeriali volto a trovare le soluzioni migliori per tutelare e salvaguardare il tessuto sociale e industriale molisano”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close