L’analisi del mercato azionario a cura di Pasquale Ferraro

logo enelENEL: risale la china.

Le indiscrezioni che arrivano dalla stampa (secondo Il Messaggero, Enel starebbe rifinanziando le linee di credito con un nuovo maxi prestito da 9,4 mld euro con un pool di banche) hanno arrestato la discesa del titolo Enel, dando vita a un importante rimbalzo che ha allentato le tensioni, ma servirà un ulteriore sforzo per alimentare le possibilità di breve e medio periodo. Una vittoria sopra la resistenza a 3,90 euro fornirebbe una buona indicazione, proiettando obiettivi a 4,20 euro. Fino ad allora c’è la possibilità di poter assistere ad altre flessioni del titolo. Discese al di sotto di quota 3,40 euro proietteranno i prezzi in area 3,25 euro. Il titolo ha archiviato l’ultima seduta in progresso del 4.5% a 3,644 euro (3,658 euro prezzo max giornata); ordini: 13342; controvalore:242.442.628,30.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close