Molise terza regione a rischio dissesto, Ruta: “Martedì 21 ottobre si voterà la mozione sulla difesa del suolo”

Il senatore Roberto Ruta
Il senatore Roberto Ruta

Martedì 21 ottobre 2014, a seguito delle comunicazioni del Ministro dell’Ambiente, Galletti, al Senato, sarà discussa e votata una mozione presentata dal senatore Roberto Ruta, raccogliendo l’appello lanciato dal Prof. Fabio Terribile e sottoscritto da oltre 1400 tra studiosi e docenti universitari europei, che hanno tra gli altri, chiesto con forza a Matteo Renzi per il semestre di presidenza italiana al Consiglio dell’Unione Europea di riproporre e far approvare  la direttiva europea per dare regole comunitarie per la tutela e la difesa del suolo.

Il giorno dopo, mercoledì 22 ottobre, il Presidente del Consiglio sarà in Aula al Senato proprio per comunicare a metà del semestre europeo di presidenza italiana, quanto fatto e cosa prioritariamente vorrà fare.

“Sono convinto che il Presidente del Consiglio vorrà recepire i contenuti della mozione che spero sia approvata a larga maggioranza dal Senato della Repubblica italiana avendola già sottoscritta il capogruppo del PD, Luigi Zanda, il capogruppo di SEL, Loredana de Pretis e oltre 50 parlamentari di altri gruppi di maggioranza e di opposizione – scrive Ruta in una nota stampa –. Per la nostra regione che risulta al terzo posto in Italia tra quelle a maggior rischio di dissesto idrogeologico sono necessari interventi straordinari e non più differibili, a partire dalla messa in sicurezza del fiume Biferno, per evitare il ripetersi  di eventi calamitosi come quelli dell’alluvione che ha devastato il basso Molise.

Apprezzo l’annuncio del Governo per investire nella legge di stabilità un miliardo e mezzo di euro proprio per contrastare il dissesto idrogeologico ma penso che regole europee condivise servano urgentemente per evitare lo scempio del nostro territorio, il suolo inteso come bene comune da difendere, da tutelare e da valorizzare, perché prevenire oltretutto è molto meno costoso che curare”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close