Movimento consumatori, ultimi giorni di campagna per i referendum Stop Austerity

“Pochi cittadini lo sanno ma nella Legge 243/2012 che da attuazione al principio di equilibrio di bilancio pubblico, introdotto nella Costituzione con la Legge Costituzionale n.1 del 2012 ci siamo dati vincoli soffocanti che vanno oltre quelli posti dall’Unione Europea”: a scriverlo il Movimento Consumatori, tramite Filippo Poleggi.

“Così mentre chiediamo all’Europa più flessibilità di bilancio per far fronte ai costi sociali e rilanciare gli investimenti ci siamo ingabbiati da soli – prosegue la nota stampa –. I 4 quesiti referendari si propongono di abrogare alcuni articoli della Legge 243 del 2012 che, imponendo oneri aggiuntivi e ancor più rigoristi di ciò che richiede la norma europea sono un’applicazione particolarmente ottusa del principio di equilibrio di bilancio.

Per ridare respiro ai cittadini e contribuire a rilanciare lo sviluppo economico le associazioni del Coordinamento associazioni sociali, L’Altritalia Ambiente, A.S.C.I., A.S.C.E., Lega per le Autonoime Locali Molise e Movimento Consumatori, indicono una conferenza stampa mercoledì 17 settembre c.a. alle ore 16,00 nella “Sala Mancini” del Municipio di Campobasso per illustrare l’iniziativa e costituire un Comitato Molisano con cittadini, associazioni, Comuni tutti colpiti dall’eccesso di austerità. Diamo un segnale che troppa austerità (tagli dei servizi, patti di stabilità e via dicendo) uccidono la società”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close