News dal Molise

Nuove prospettive europee per le regioni, il governatore Toma a Bucarest

Il presidente della Regione Molise, Donato Toma, è a Bucarest per i lavori dell’ottavo Summit delle Regioni e delle Città, evento organizzato dal Comitato europeo delle Regioni, dalla Presidenza di turno rumena del Consiglio dell’Unione europea e dalla Delegazione rumena del Comitato delle Regioni.

Oltre cinquecento politici delle varie realtà territoriali hanno risposto all’appello per rifondare l’Unione Europea.  Un appuntamento a cui non hanno voluto mancare esponenti di spicco della politica europea, dal commissario europeo per la politica regionale, Corina Cretu, al presidente del Comitato delle Regioni, Karl-Heinz Lambertz, a quello del Comitato economico e sociale europeo, Luca Janier.

Due giorni di confronto e di dibattito, la cui sintesi consentirà di adottare una dichiarazione che sarà posta all’attenzione del vertice dei capi di Stato e di Governo, che avrà luogo a Sibiu, sempre in Romania, il prossimo 9 maggio.

Coesione sociale e territoriale, integrazione, sostenibilità, sussidiarietà attiva, una nuova vision della democrazia europea sono i temi principali che terranno impegnati i partecipanti alle varie sessioni di lavoro.

“Ritengo sia molto importante – ha detto il presidente Toma  –  essere presenti in tutti quei contesti politico-istituzionali dove si decide il futuro dei territori. Il Comitato europeo delle Regioni è il luogo dove vengono studiate, elaborate e decise le politiche e le strategie europee che interessano le regioni e i comuni. Ecco perché reputo fondamentale essere presenti ai tavoli che contano, rappresentare le proprie istanze, proiettarle in una dimensione più vasta. Questa è la condizione imprescindibile per continuare ad esistere e conservare la propria autonomia”.

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close