News dal Molise

Una delegazione del Lions Club Campobasso incontra la presidente internazionale Gudrun Yngvadottir

Il Lions Club Campobasso ha partecipato con una sua delegazione alla serata di gala in onore del Presidente Internazionale, Gudrun Yngvadottir, al Grand Hotel Parco dei Principi.

“Gli Islandesi e gli Italiani hanno tante cose in comune. Tra queste, condividiamo la nostra generosità, portando speranza alle nostre comunità, cambiando le vite delle persone che serviamo e le nostre, lungo il cammino. Il servizio stesso è un viaggio, un percorso di apprendimento, azione e celebrazione, che migliora la nostra capacità di servire.  Durante questo percorso incontriamo molte gioie e altrettanti rischi. Entrambi fanno parte della bellezza della vita e sempre di entrambi dobbiamo godere lungo il cammino, tutti, verso un unico obiettivo: un mondo migliore”. Con queste parole colme di spirito Lionistico, Gudrun Yngvadottir, prima donna Presidente Internazionale dopo 102 anni dalla Fondazione del Lions Clubs International ha salutato i Lions e gli ospiti presenti. Gudrun Yngvadottir, infatti, è uno scienziato biomedico di origine islandese.

“C’è ancora un mondo di Service che può essere raggiunto dai Lions”, ha continuato, mentre una piccola delegazione del Lions Club Campobasso, composta dal segretario Alfredo Potito, dal cerimoniere di club  Raffaella Petti e dai soci Francesco De Bernardo, Maria Calabrese e Rosaria Trotta, si faceva carico del forte messaggio del Presidente, nella evocativa location, alla presenza di tanti altri amici del Club provenienti da tutta Italia.

Un traguardo importante quello raggiunto durante la serata, perché all’impegno operativo si aggiunge la partecipazione a preziosi eventi come questo, utili a conoscere nuovi compagni di avventura Lionistica, accrescere il senso di squadra, porre le basi di una crescita condivisa sempre alla luce del “we serve”.

“In questi anni, grazie al lavoro costante svolto in amicizia e con spirito di Servizio per la Comunità, il Lions Club Campobasso ha saputo tenersi unito e, sopratutto, ha saputo realizzare un passaggio generazionale , sempre complicato, nel rispetto dei due Leoni che raffigurano i Lions, quello del passato e della Tradizione e quello del futuro che rivolge il suo impegno e il suo sguardo al futuro”, con queste parole il Presidente Aldo Reale commenta la partecipazione della delegazione dei Soci alla manifestazione in onore del Presidente Internazionale.

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close