Progetto ‘Aria di Molise’, Facciolla: “Le aziende stanno adottando il Disciplinare Latte Nobile”

Vittorino Facciolla
Vittorino Facciolla

Grazie al progetto ‘Aria di Molise’ realizzato con la Misura 1.2.4. del PSR 2007/2013, diverse aziende zootecniche molisane stanno adottando i principi del Disciplinare Latte Nobile ricavandone benefici economici non indifferenti”: ad affermarlo in una nota stampa, con soddisfazione, l’Assessore regionale alle Politiche Agricole ed Agroalimentari, Vittorino Facciolla, sottolineando l’opportunità offerta, agli allevatori intraprendenti, nel potersi dotare di un’arma di difesa, specie nell’imminenza dell’abolizione delle quote latte.

Il progetto scaduto a  fine giugno – spiega l’assessore – sta producendo gli effetti sperati sia sotto il profilo scientifico, come attestano i dati raccolti ed elaborati da Unimol, che sotto quello della diffusione dei risultati e, quindi, dell’adozione della metodologia produttiva ‘Latte Nobile’, elaborata dall’A.Fo.S.C., come attestano i primi riscontri di aziende, in particolare la ‘Di Mella’ di Campochiaro e ‘Piccioni’ di Monacilioni che hanno già chiuso contratti economicamente vantaggiosi”.

A Fossalto e Castropignano, invece, le aziende di Ciambrella Giovanni e Pasquale hanno già raggiunto i parametri previsti per il Latte Nobile e si apprestano a contrattare le proprie produzioni alle condizioni economiche in atto nelle altre aziende. Un progetto derivante dalla Misura 1.2.4 ‘Sviluppo e sperimentazione di nuovi prodotti, processi e tecnologie tese a valorizzare le produzioni lattiero- casearie bovine con particolare riferimento all’utilizzo di nuove tecniche di produzione, lavorazione, realizzazione e lancio di prodotti innovativi ad alto contenuto qualitativo/nutrizionale e basso impatto ambientale’.

“’Aria di Molise’ rappresenta tutto questo – conclude Facciolla – la creazione del Latte Nobile, innovativo e pratico, fruibile sia crudo e pastorizzato sia trasformato in latticini, yogurt, gelati, con elevati contenuti salutistici e di tracciabilità. Tutto ciò attraverso una modificazione dei parametri zootecnici, agronomici e di prodotto”.

Un prodotto di elevata qualità con caratteristiche nutrizionali eccellenti. “In Molise abbiamo allevamenti che insistono su territori sani- conclude l’Assessore Facciolla- e sistemi pastorali rispettosi dell’ambiente e del benessere animale che rappresentano la risorsa del Molise”. Come dire, un’altra via del latte è possibile: quella del Latte Nobile. E la Misura 1.2.4. si è rivelata più che positiva.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close