Ricostruzione: a San Martino in Pensilis appaltati i lavori per le opere danneggiate dal sisma del 2002

san martino in pensilis“Sono terminati nel primo pomeriggio di oggi, martedì 30 dicembre, a Campobasso nella sede della Centrale Unica di Committenza di Ali-ComuniMolisani, i lavori delle Commissioni di gara per l’aggiudicazione delle opere inerenti la ricostruzione di immobili privati a gestione pubblica danneggiati dal Terremoto del 2002, situati nel Comune di San Martino in Pensilis”. A renderlo noto il primo cittadino del paese, Massimo Caravatta che fa sapere anche come siano “11 i progetti di edilizia unitaria per un investimento complessivo di oltre 2 milioni e mezzo di euro, finanziati dall’Agenzia Regionale di Protezione Civile, che potranno essere finalmente realizzati, con una ricaduta economica positiva per l’intera Regione”.

“I lavori – ha rimarcato il sindaco – sono stati appaltati in tempi brevissimi ed è stato garantito il principio della trasparenza amministrativa, mediante l’indizione di procedure di gara aperte. Un record – prosegue – tanto più significativo, in un periodo storico in cui si parla di inefficienze e lungaggini delle amministrazioni comunali, se si considera che, pena la perdita dei finanziamenti concessi in favore di quei territori i cui edifici sono stati colpiti dal Sisma del 2002, il termine per l’aggiudicazione, fissato dalla Protezione Civile, è il 31 dicembre 2014”.

“Un plauso – continua ancora Caravatta – va soprattutto alla Centrale Unica di Committenza di ALI ComuniMolisani a cui il mio Comune ha aderito per l’esperimento di tutte le procedure di gara, perché in poco più un mese sono state indette 11 gare, pubblicati i bandi, aperte le buste e appaltato provvisoriamente i lavori. La celerità e l’efficienza amministrativa dimostrata dalla stazione appaltante – ha poi concluso il sindaco – è un concreto esempio di modello virtuoso che l’Associazione stessa ha saputo avanzare e realizzare sul nostro territorio”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close