News dal Molise

Romagnuolo a Tavenna per la fiera dell’artigianato: “In scena il grande potenziale dei nostri piccoli comuni”

“Desidero ringraziare sinceramente e con il cuore, il sindaco di Tavenna Simone Spadanuda, il vice sindaco Nicola Mancini  e l’assessore Cassandra Di Nuozzo, perchè in quel meraviglioso comune, anche se per poche ore, mi sono trovata come fossi a casa mia, un’accoglienza ricca di grande amicizia, commovente, che dimostra di quanto noi amministratori locali e regionali siamo accomunati dal solo interesse di far crescere il Molise”. Così Aida Romagnuolo, consigliera regionale del Molise che, invitata all’inaugurazione della Fiera dell’Artigianato di Tavenna, ha portato con orgoglio il saluto di tutti i cittadini molisani.

“La Fiera dell’artigianato che si è svolta a Tavenna – ha continuato – rappresenta il grande potenziale che i nostri piccoli comuni molisani possono rappresentare in un aspro territorio per continuare ancora a sopravvivere, un territorio a dir poco abbandonato dalle istituzioni dove, organizzare una qualsiasi iniziativa diventa difficilissimo, diventa una grande impresa se non c’è anche la disponibilità e l’aiuto della Regione Molise. Per questo, – ha ancora detto Romagnuolo –  ho preso un grande impegno morale e umano con questa fascia di territorio, con i cittadini e soprattutto con i sindaci e gli amministratori locali, perchè la Regione Molise impegni risorse e soprattutto sostenga degnamente questo territorio”.

“Sarà mia premura parlare con l’assessore Cotugno, considerato che tra le sue numerose deleghe annovera anche l’artigianato e il commercio, per intervenire e sostenere gli artigiani di questo comprensorio e del Molise tutto, così come dovranno impegnarsi gli assessori regionali all’agricoltura e quello dei lavori pubblici,considerato che da quelle parti le strade sono come quelle di Beirut dopo un bombardamento. Sono state molte le richieste di un mio personale interessamento, – ha concluso Romagnuolo – pervenutemi poi dagli altri sindaci presenti all’evento tra i quali Francesco Troilo (Acquaviva Collecroce), Michele Berchicci (Palata), Fausto Bellucci (San Felice del Molise), richieste le loro, che cercherò di far evadere e di esaudire per quanto possibile”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close