Truffa familiare scoperta dalla Polizia: noti professionisti non pagavano il bollo d’auto e la tassa di circolazione dal 2006

polizia di statoLa Polizia ha scoperto una truffa familiare ai danni dello Stato radicata da anni sul territorio. A metterla in atto un’intera famiglia: due coniugi ed un genitore, tutti noti professionisti isernini, che dal 2006 evadevano le tasse del bollo auto e di circolazione. Non solo hanno risparmiato denaro per ben 8 anni ma, una volta che venivano fatte contravvenzioni perchè trovati senza questi documenti, dimostravano la loro estraneità e le spese erano, così, a carico della Polizia.

Il meccanismo di truffa era questo: i tre truffatori si procuravano un certificato in cui attestavano la vendita del veicolo da acquirenti residenti fuori regione in modo che erano esenti dal pagare il tributo alla Regione Molise. I probabili acquirenti in realtà erano persone inesistenti.

Ora i tre soggetti devono rispondere di truffa continuata ai danni dello Stato dinanzi Procura della Repubblica presso il Tribunale di Campobasso.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close