Uilposte Molise, Aniello Pascarelli alla guida della categoria

aniello_pascarelliRinnovo degli incarichi per Uil Poste Molise. Il Consiglio regionale del sindacato si è riunito lo scorso venerdì 4 agosto alla presenza del segretario generale, Claudio Solfaroli Camillocci, intervenuto anche al convegno promosso al Circolo Tennis di Campobasso e denominato “Poste quale futuro”.

Giuseppe Contento, dopo un lungo percorso svolto con passione e dedizione cede il passo al giovane Aniello Pascarelli, proveniente  dalle fila della categoria e che, nonostante la giovane età, possiede  già una particolare esperienza nel mondo della rappresentanza anche a livello nazionale. Infatti, al pari di Poste Italiane S.p.A., azienda di pronta a confrontarsi con i mutamenti del mercato finanziario e del servizio di recapito, attraverso avvicendamenti di giovani di spessore e di competenza, anche la Uilposte molisana nella veste di sindacato riformista ritiene opportuno dare spazio alla nuova generazione prima a Isernia, con l’ingresso di Dina Galasso e in ultimo a Campobasso con il nuovo segretario, Aniello Pascarelli.

Insieme alla nomina del leader del sindacato locale, durante l’incontro è poi avvenuto anche il rinnovo del gruppo giovanile composto oltre dal coordinatore  Pascarelli, da Francesco Cascione, Luigi Venditti, Annamaria Lascialanda, Gisella Contento e Silvia Vitali oltre al gruppo dirigente del consiglio regionale.

“Sono convinto che questo nuovo gruppo dirigente regionale, già distintosi per una serie di attività che hanno interessato tutte le Regioni d’Italia, sicuramente proseguirà al meglio nel lavoro di tutela dei nostri iscritti e dei lavoratori del comparto”, sono state le parole del segretario generale Camillocci.

Aniello Pascarelli, giovane dirigente laureato in giurisprudenza, si è già distinto per aver collaborato attivamente a diverse attività come membro della Delegazione per il rinnovo del Contratto collettivo di lavoro del comparto nella Commissione normativa. Ha, inoltre, partecipato attivamente all’importante  campagna di sensibilizzazione posta in essere dal gruppo giovani UILPoste contro la precarietà che, sta toccando le città più importanti che contano il maggior  numero di precari nel servizio di recapito.  Proprio il segretario generale Camillocci considera tale iniziativa molto importante in quanto ricade in un momento particolarmente delicato per la UILPoste che sta lavorando al rinnovo del Contratto collettivo di categoria.

Soddisfazione è stata poi espressa dal neo segretario Pascarelli. “Continueremo – ha detto – a lavorare sulla qualità dei servizi e sul mantenimento dei presidi nei comuni meno popolosi e logisticamente disagiati; tematiche che la UILPoste molisana sta portando avanti attraverso un confronto serrato con la Governance,  spesso orientata alla chiusura degli uffici periferici”.

Sempre Pascarelli ha poi evidenziato come “la categoria regionale continuerà anche attraverso questo nuovo gruppo dirigente a difendere la dignità dei lavoratori postali, ma anche i  diritti degli abitanti dei comuni più piccoli bisognosi di servizi e assistenza”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close