Politica

L’importanza della società civile per creare un Molise di tutti, questo l’obiettivo di Vincenzo Musacchio presidente di Co.Re.A

429215_2787970585476_202156145_nRiceviamo e pubblichiamo una lettera aperta scritta dal presidente di Co.Re.A Molise, Vincenzo Musacchio. Un’accorata sollecitazione rivolta agli amministratori locali affinchè venga  creata una società civile e il Molise diventi una regione di tutti. Di seguito le parole di Musacchio:

“La società civile racchiude in sé, organizzazioni del mondo del lavoro, associazioni di ogni genere e specie, organizzazioni che coinvolgono i cittadini nella vita locale, comunità religiose. L’importanza della società civile sta tutta nel fatto che le “formazioni sociali” rappresentano la linfa vitale con cui cresce e si sviluppa la personalità dell’essere umano. In essa si raccolgono le preoccupazioni dei cittadini e si individuano le risposte alle esigenze di tutti con il fine ultimo del bene comune. Ogni singola associazione (che non sia strumentale o creata ad hoc dal politico di turno) contribuisce secondo la capacità del proprio apporto alla costruzione della collettività organizzata, svolgendo compiti profondamente diversi ma tutti fortemente necessari. Alcune organizzazioni per la tutela dei diritti del cittadino come Co.Re.A,  rivestono un ruolo importante ormai riconosciuto da tutti e ad ogni livello. Esse contribuiscono alla creazione di cultura, promuovono una cittadinanza attiva e alimentano le basi della democrazia, forniscono una vasta serie di servizi, svolgono un ruolo importante nelle attività socio-culturali, rappresentano gli interessi dei cittadini di fronte a varie autorità pubbliche ed hanno una parte importante nella promozione e nella salvaguardia dei diritti fondamentali dell’individuo, nonché un ruolo primario nelle stesse attività di sviluppo politico, economico e sociale.

La partecipazione della società civile nelle forme associative consente, in altri termini, una maggiore partecipazione dei cittadini ed è garanzia di un cambiamento delle idee e del rinnovo dei valori e degli interessi partendo dal basso. In ragione di ciò, ad un crescente coinvolgimento dei gruppi sociali organizzati nel processo di governo del territorio deve corrispondere anche una maggiore responsabilità di questi per l’azione svolta in direzione del bene comune.

In Molise occorre che le istituzioni regionali, attraverso un coinvolgimento fattuale, rafforzino la cultura della consultazione e del dialogo con il terzo settore nella massima trasparenza possibile. Non si può governare senza ascoltare ed amare profondamente il popolo! Co.Re.A,  dice no alle lobby di potere, si alla più ampia partecipazione popolare. Cari amministratori molisani chi si candida a governare una città, una provincia, una regione o una nazione o ad assumere una rappresentanza politica non può essere portatore d’interessi personali o di partito ma deve avere a cuore e puntare al massimo coinvolgimento dei cittadini per il raggiungimento del fine ultimo della politica: il bene comune! Occorre, dunque, realizzare di fatto e non solo a parole il cd. Molise di tutti“.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close