Sport

Harakiri Lupo, il Campobasso avanti di due gol al 94′ si fa raggiungere dall’Avezzano. Al ‘Nuovo Romagnoli’ termina 2-2

Il rigore dell’Avezzano del 2-2

CAMPOBASSO – AVEZZANO 2-2

Campobasso (4-3-3): Natale; Pistillo, Vanzan (46’ st La Barba), Brenci (39’ st Giampaolo), Menna (30’ st Sbardella); Dalmazzi, Bontà, Candellori; Cogliati (24’ st Musetti), Alessandro, Zammarchi (39’ Tenkorang sv). A disp. Raccichini, Martino, La Vecchia, Della Ventura, Giampaolo. All. Mirko Cudini.

Avezzano (4-4-2): Camerlengo, Siragusa (17’ st J. Puglielli), Di Giacomo, Di Gianfelice, Morales (30’ st Kras), Magri, Traditi, R. Puglielli (15’ st Cancelli), Di Curzio (22’ st Agate), Rabbeni 5 (5’ st Masini), Quatrana. A disp. Testone, Kras, Cimino, Mennini, Di Renzo. All. Antonio Mecomonaco.

Reti: 13′ pt Zammarchi, 58′ pt Candellori, 49’ st Di Gianfelice, 51’ st Agate (rig.).

Note: ammoniti Alessandro, Traditi, J. Puglielli, Masini, Morales, Di Gianfelice, Tenkorang; espulso al 21’ pt Mecomonaco (all. Avezzano) per proteste; recupero 1’ e 7’; spettatori 1.000 circa.

Arbitro: Giuseppe Rispoli della sezione di Locri (Giuseppe Fanara di Cosenza – Stefania Genoveffa Signorelli di Paola).

Il Campobasso fa harakiri e, con la vittoria in tasca al 94′, pareggia 2-2 con l’Avezzano. In vantaggio con Zammarchi nel primo tempo e di Candellori nella ripresa, l’Avezzano segna con Di Gianfelice al 94′ e con Agate al 96′ su calcio di rigore. Una beffa e due punti persi per i lupi di mister Cudini.

Gli abruzzesi partono bene e si vedono con un tiro-cross (3’), sul quale si avventa di testa Vanzan, e con una conclusione di Rabbeni, deviata in corner da Natale.

Il Campobasso si vede al 10’ con Candellori, che libera il destro, bloccato da Camerlengo. Un minuto più tardi, Zammarchi manda alto. Il vantaggio dei locali giunge al minuto 13. Alessandro inventa per Candellori, che serve Zammarchi, il quale col mancino, aiutato dalla deviazione di un difensore, trova il bersaglio grosso.

Cogliati, al 20’, prova il diagonale, che si spegne sul fondo. L’Avezzano risponde al minuto 22 con una incornata di Traditi. Palla di poco sul fondo. Sull’altro fronte, Alessandro ci prova dai sedici metri, respinge col corpo l’ex Magri.

Il primo tempo si chiude con una punizione dell’ex Cesena, Alessandro, che va a lato di pochi millimetri.

Gol annullato al Campobasso a inizio ripresa. Alessandro dalla sinistra mette al centro dell’area di rigore, dove Zammarchi anticipa tutti e mette il pallone in rete. Il direttore di gara Giuseppe Rispoli, di Locri ravvisa un fallo dello stesso autore del gol e annulla la realizzione.

Ancora una punizione di Alessandro (54’), respinge Camerlengo. I lupi molisani raddoppiano al 58’. Alessandro dalla destra serve per Candellori, che difende bene il pallone, prima di andare alla battura a rete, trovando il gol del 2-0.

L’Avezzano si vede al 78’ con una conclusione di Agate, che trova Natale pronto a respingere. I marsicani si riversano in avanti e trovano il gol del 2-1 al 94′, quando Di Gianfelice in sforbiciata corregge in rete un assist di testa del campobassano ed ex di turno Magri.

I lupi fanno harakiri e Agate, nel sesto minuto di recupero, viene atterrato in area di rigore. Dal dischetto va lo stesso Agate, che trova il gol del clamoroso pareggio.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close