Sport

Il Campobasso allunga la striscia positiva, ma il 3-3 finale lascia l’amaro in bocca. Il Pineto recupera due gol

CAMPOBASSO – PINETO 3-3

Campobasso (4-3-3): Raccichini, Fabriani, Vanzan, Brenci, Menna, Dalmazzi, Bontà, Candellori (6’ st Sanseverino); Cogliati (32’ st Musetti), Alessandro, Zammarchi (25’ Barbetta). A disp. Natale, Sbardella, Pistillo, La Barba, Tenkorang, Giampaolo. All. Mirko Cudini.

Pineto (4-4-2): Shiba, Della Quercia, Pepe, Bianciardi (29’ st Massa), Tomassini, Speranza, Ciarcelluti, Festa (12’ st J. Alessandro), Camplone, Acquadro, Pierpaoli. A disp. Amadio, Di Renzo, Marini, Orlando, Di Giovacchino, D’Angelo, Di Girolamo. All. Daniele Amaolo.

Reti: 4’ pt, 39’ st Tomassini, 34’ pt (rig.) e 11’ st Alessandro, 8’ st Zammarchi (C), 27’ st Pepe.

Note: ammoniti Candellori, Tomassini, Speranza, Della Quercia, Bontà, Raccichini, Menna, Pepe; calci d’angolo 9-7; recupero 1’ pt e 6’ st; spettatori 2.200 circa.

Arbitro: Domenico Castellone della sezione di Napoli (Elia Tini Brunozzi di Foligno – Emanuele Renzullo di Torre del Greco).

Ennesimo harakiri del Campobasso nella domenica del pienone allo stadio ‘Romagnoli’. Pubblico delle grandi occasioni in un pomeriggio di sole per festeggiare l’ottimo stato di forma dei lupi. I rossoblù, però, avanti per 3-1 si fanno raggiungere sul 3-3.

Il Pineto passa in vantaggio dopo quattro minuti con Tomassini, che raccoglie un traversone proveniente dalla destra e col piattone batte Raccichini.

La risposta molisana si registra all’11’ con una ripartenza di Brenci, che manca di poco il bersaglio grosso.

Pericoloso il Campobasso al 20’. Alessandro lavora un gran pallone per Candellori, che entra in area e crossa per Cogliati, ma l’attaccante viene anticipato al momento di calciare a rete. Un minuto dopo Cogliati ci prova di controbalzo, mandando di poco sul fondo.

Il Campobasso pareggia al minuto 34. Alessandro dalla bandierina serve Candellori, sul cui tiro il pallone è intercettato con la mano da Speranza. Nessuna protesta e calcio di rigore. Alessandro dagli undici metri non fallisce, spiazzando l’estremo difensore Shiba.

Il Campobasso firma il gol del sorpasso al 53’. Cogliati scappa via sulla corsia di destra, mette la sfera al centro dell’area di rigore, dove per Zammarchi è un gioco da ragazzi trovare la rete del 2-1. Trascorrono tre minuti e i lupi portano a tre il conto dei gol. Zammarchi semina il panico nella retroguardia abruzzese, serve Cogliati, il quale appoggia per Alessandro, il quale piazza il pallone per il 3-1.

Il Pineto accorcia le distanze e riapre l’incontro al 73’. Corner dalla destra di Acquadro, svetta Pepe, la cui incornata vale il momentaneo 3-2.

Gol annullato ai lupi all’81. In gol va Vanzan, servito da Musetti. Aggancio e conclusione a rete, ma l’arbitro ravvisa la posizione di off-side.

Il Pineto pareggia all’84’. Ripartenza degli ospiti, cross dalla destra per Tomassini, che beffa Raccichini con un pregevole lob. È il gol del 3-3 che chiude l’incontro e lascia l’amaro in bocca al Campobasso. Un punto prezioso, invece, per la squadra di Amaolo, che esce dalla zona playoff, griglia post-season della quale il Pineto resta in scia.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close