Sport

Bilancio più che positivo per i Campionati Nazionali Universitari: giorni intensi e pieni di emozioni

Dieci giorni intensi ma volati in un attimo come sempre accade quando si parla e si ricordano le cose belle. E una cosa bella lo sono stati i Campionati Nazionali Universitari organizzati in Molise dall’Università degli Studi del Molise e dal Cus Molise con il sostegno dell’amministrazione regionale. Sono stati belli, coinvolgenti, gioiosi e motivanti per chi vi ha partecipato come atleta, circa in 2000, come tecnico o accompagnatore, un altro migliaio di persone, e chi è stato coinvolto come volontario nella struttura organizzativa articolata ma fluida messa su da Unimol e Cus Molise per far arrivare questa manifestazione in ogni angolo del territorio regionale. Dalle montagne di Agnone, passando per Isernia e Campobasso, le 16 discipline in calendario hanno trovato ospitalità anche nei piccoli centri interni, ben 11 le cittadine coinvolte in tutto, prima di giungere sulla costa, a Termoli.

Alle discipline ufficiali si sono aggiunti altri 2 sport criterium e 8 sport promozionali, chiudendo un calendario agonistico che non ha lasciato tempo di rifiatare agli organizzatori e che ha soddisfatto, soprattutto in alcune discipline, i palati fini dei tecnici e quelli degli sportivi in generale.

La vitalità dei partecipanti, la loro gioventù, ha rinvigorito l’ambiente quotidiano che aveva e ha bisogno di questo tipo di sorrisi e di questa fiducia nel domani per continuare a competere non solo in ambito sportivo. Le medaglie appese al collo, con il Cus Milano leader nel medagliere, sono state i bagliori di un evento che ha visto vincere la condivisione della gioia, lo scambio, gli incontri, le nuove amicizie, le parole che le hanno nutrite dal vivo e sui social, insomma, non ci sono sconfitti in un campionato sportivo che ha messo in primo piano i valori più che i record numerici e cronometrici.

Lo stesso CUSI ha riconosciuto che il valore aggiunto dei CNU di quest’anno è stata la capacità del Comitato Organizzatore e di tutto lo staff Unimol-Cus Molise di accogliere nel vero senso del termine i tanti atleti e dirigenti arrivati in Molise da ben 51 Cus afferenti a 68 Atenei d’Italia, abbracciandoli idealmente e accompagnandoli per dieci giorni, ventiquattr’ore su ventiquattro, nelle loro esperienze in gara e in giro per le strade delle città e dei paesi della nostra regione.

Per il Cus Molise il medagliere segna 2 argenti, 2 bronzi e ben 80 sorrisi, quelli degli studenti di scienze motorie dell’Università degli Studi del Molise, impiegati come volontari sui campi di gara e pronti a sfruttare questa indimenticabile esperienza nel loro futuro percorso sia di studi che professionale. La bellezza dei Cnu 2018 sarà più di un ricordo indelebile per loro e per il Molise, perché la vera bellezza non invecchia, ma anzi lascia il segno nella memoria collettiva seminando voglia di crescere nel presente e nel futuro.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close