News dal Molise

Sullo Zenit l’Interclub del Molise oltre 40 i giovani partecipanti

Oltre 40 ragazzi hanno partecipato ieri, sabato 26 maggio, all’Interclub di zona Molise a Termoli organizzato dal Rotaract Club di Termoli. A bordo dello Zenit, il catamarano della Guidotti Ships inaugurato in mattinata per i collegamenti con la Croazia, i ragazzi hanno partecipato alla formazione con l’istruttore distrettuale Claudio Voltattorni e la rappresentante del Distretto 2090 Marta Maestripieri, in compagnia della segretaria distrettuale Benedetta Capocci, del consigliere di zona Molise Giovanni Di Luozzo e del delegato di zona Molise Federico Cutrone. Attraverso un gioco, i soci e gli aspiranti, in compagnia dei giovani dell’Interact di Termoli e Isernia oltre ad alcuni soci di Pescara, hanno potuto ricordare i valori associativi e confrontarsi su diverse tematiche.

“La più numerosa delle formazioni di tutto il distretto – ha commentato la rappresentate distrettuale a chiusura dell’appuntamento pomeridiano – e nel luogo più particolare e suggestivo”. Con lo sfondo del borgo antico e del mare, i ragazzi hanno poi potuto ammirare il paesaggio durante l’aperitivo servito ancora una volta in barca.

A seguire poi, la cena al ristorante Svevia di Termoli ha sugellato la serata durante la quale i presidenti uscenti hanno passato il testimone ai presidenti incoming con la cerimonia della spillettatura che sarà ripetuta ufficialmente anche nei rispettivi club nei prossimi mesi. Elena Berchicci, presidente del Rotaract Club di Termoli, ha passato il testimone a Raffaella Mastantuoni, presidente entrante. “Abbiamo lavorato insieme e con il lavoro di squadra abbiamo ottenuto grandi risultati realizzando numerose  iniziative – ha commentato Elena Berchicci – questa giornata è nata con l’intento di offrire qualcosa di nuovo e diverso, attraverso gli elementi che ci contraddistinguono, ovvero il mare e quindi la barca. Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato e hanno contribuito alla manifestazione, il Rotary Club di Termoli per il supporto e la famiglia Guidotti per averci dato fiducia”. “Continueremo a lavorare in sinergia – ha aggiunto Raffaella Mastantuoni – perché squadra vincente non si cambia per portare avanti le iniziative e crearne di nuove per il bene del territorio”.

Per il Rotaract Club di Campobasso Sharbil Jeres ha lasciato il testimone al presidente entrante Tullio Viola, entrambi hanno ricordato le iniziative svolte nel capoluogo regionale e hanno sottolineato l’impegno a continuare sulla strada del lavoro e delle iniziative per il territorio. L’intera giornata ha avuto uno scopo benefico.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close