Sport

Lupi, Corradino e Palumbo in gol nel 2-2 in casa della Gioventù Dauna

Una formazione del Campobasso
Una formazione del Campobasso

GIOVENTÙ CALCIO DAUNA – CAMPOBASSO 2-2

Gioventù Calcio Dauna: Asquino (72’ Di Biasi), Vairo, Pipoli, Berardi (68’ Rinaldi), Telera, Rizzi, Troisi, Basta, Scippo, Recchia, Piemontese. All. Chiarella.

Campobasso: Nunziata (46’ Cattenari), Scudieri, Volpecina, Corradino, Scampamorte, Pignataro (32’ Palazzo), Mauriello, Fazio, Palumbo, Cianci (67’ Santoro), Vitelli. All. Farina.

Reti: 14’ Corradino, 20’ Palumbo, 34’ Scippo, 40’ Basta.

Arbitro: Andrea Martino di Isernia (Viola-Di Tomaso).

 La sfida tra la prima forza del torneo di Eccellenza, il Campobasso, e la vicecapolista, la Gioventù Calcio Dauna, termina con uno scoppiettante 2-2, frutto di un primo tempo ricco di emozioni e di reti. Al doppio vantaggio dei lupi con Corradino e Palumbo hanno fatto seguito le due realizzazioni dei pugliesi con Scippo e Telera.

La squadra di Farina, così, prosegue la striscia positiva che dura dalla prima giornata di campionato e, adesso, lo score quando manca una sola giornata al termine del torneo si aggiorna con 27 successi e 2 pareggi: un cammino difficilmente eguagliabile nei prossimi campionati di Eccellenza molisana.

Il punto serve ai rossoblù per chiudere la stagione senza sconfitte (in attesa dell’ultima gara contro il Roccaravindola), mentre al team pugliese il pareggio consegna gli spareggi nazionali per la serie D senza dover passare per i playoff regionali.

Il Campobasso passa in vantaggio al minuto 14 con Antonello Corradino, che per l’occasione indossa anche la fascia di capitano. La punizione dalla sinistra di Fazio è diretta nel cuore dell’area di rigore, dove interviene l’esperto centrocampista che porta i lupi sullo 0-1.

Ancora ospiti al 19’: la punizione di Vitelli si infrange sul palo della porta difesa da Asquino.

Il raddoppio giunge al minuto 20 con l’esterno offensivo Thomas Palumbo. Ancora Fazio è l’assist-man e il suo lancio di 30 metri è millimetrico per l’accorrente Palumbo, che con un pallonetto trafigge per la seconda volta l’estremo difensore locale.

La reazione dei pugliesi si registra al 26’ con Piemontese, che non inquadra lo specchio della porta.

La Gioventù Calcio Dauna accorcia le distanze al 34’ con Scippo, ben servito dalla linea dell’out da Troisi. Per l’attaccante, posizionato al centro dell’area di rigore, è tutto troppo semplice.

Il gol dell’inaspettato 2-2 giunge al minuto 40 con Basta, che incorna il cross di Recchia proveniente dalla destra.

Finisce 2-2 un primo tempo bello e ricco di emozioni, che vale il prezzo del biglietto, a differenza di una ripresa durante la quale le due formazioni attendono soltanto lo giungere del 90’.

Al 55’ ci prova Corradino, la cui conclusione è preda di Asquino, che devia in calcio d’angolo. Vitelli (57’ e 60’) non inquadra lo specchio della porta, mentre al 78’ il pugliese Recchia manda sul fondo una punizione dal limite dell’area di rigore.

Il secondo tempo è al piccolo trotto: il 2-2 finale è prezioso per entrambe le squadre. Ai lupi serve per le statistiche, alla Gioventù Calcio Dauna per andare a disputare gli spareggi per la serie D.

Inizia martedì l’ultima settimana della stagione dei rossoblù: domenica prossima al ‘Selva Piana’ arriverà il Roccaravindola, partita dopo la quale il Campobasso festeggerà in Piazza Municipio il ‘triplete’ raggiunto in questa stagione. Prima di domenica, però, la squadra e la dirigenza al gran completo festeggeranno il ritorno in serie D con una cena al Ristorante ‘Coriolis’ di Ripalimosani.

 

 

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close