CB e dintorni

La cultura in bancarella ritorna con la Palladino editore. Taglia il nastro lo scrittore di ‘Chiarelettere’ Marco Ciriello

palladino editoreMARIA CRISTINA GIOVANNITTI

Alla sua quarta edizione, torna nelle piazze e sulle bancarelle la manifestazione “Cultura in bancarelle”, evento ideato e promosso dalla nota casa editrice campobassana Palladino.

In realtà la manifestazione nasceva nel 2010 a Campobasso con l’intento di promuovere gli autori editi dalla stessa Palladino mentre, da quest’anno, ad arricchire gli appuntamenti ci saranno anche scrittori che hanno pubblicato romanzi con note case editrici. Fulcro che muove il tutto è il libro che, attraverso una chiave di lettura più popolare, cerca di avvicinare tutti alla cultura, all’amore per la scrittura e al piacere della lettura. Ecco che in questo modo la Palladino porta nella piazza Vittorio Emanuele di Termoli autori che raccontano le storie dei propri romanzi.

Il vernissage letterario si avrà giovedì 31 luglio 2014 alle 21.15 con lo scrittore e blogger irpino Marco Ciriello che parlerà del suo Per favore non dite niente”, edizione Chiarelettere. Il romanzo racconta la storia verosimile di Marco, un allenatore che lavora all’estero e che abbandona tutto per seguire da vicino la malattia della moglie, una storia ricca di umanità e di amore e che ricorda la stessa vicenda accaduta all’allenatore della nazionale Cesare Prandelli quando nel 2004 lasciò la direzione tecnica della Roma a causa della malattia della moglie Manuela, scomparsa poi nel 2007. Una similitudine a cui si allude nel romanzo ma che solo nella quarta copertina si annovera chiaramente facendo il nome del CT. Un elogio per un vissuto carico di positività e di gesti esemplari che lo scrittore Ciriello voleva semplicemente evidenziare ma che invece è diventata la causa di un acceso braccio di ferro tra la casa editrice Chiarelettere e gli avvocati della Figc.

Dura la posizione di Cesare Prandelli che ha parlato di ‘diffida’ ed illegalità, repentina la risposta di Chiarelettere che sottolinea la verosomiglianza ma il protagonista resta l’allenatore Marco e non Cesare, delusa l’aspettativa dell’autore Marco Ciriello che comunque aveva inviato a febbraio il manoscritto al CT per farglielo leggere.

Alla fine il  compromesso è stato quello di una seconda ristampa senza le fascette esterne dove si menziona apertamente Prandelli. Insomma una storia che lascia un’amarezza nello slancio di un romanzo che, per storia e per morale, merita attenzione a prescindere dalle polemiche.

Intanto il tabellone degli eventi culturali 2014 di “Cultura in bancarella” si articolerà così:

31 luglio ore 21.15 _ Marco Ciriello, “Per favore non dite niente” edizioni Chiarelettere, 2014

dal 1 al 12 agosto in corso di definizione

13 agosto ore 21.15_ Giorgio Olmoti, “On the road again“, ‘Roundmidnight edizioni, 2014

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close