CB e dintorni

Le calde giornate di ottobre lasciano il posto alla prima neve. Tempo in miglioramento, ma le temperature restano glaciali: le previsioni di ‘Meteo Molise’

foto meteo moliseFABIANA ABBAZIA

“Le mezze stagioni non esistono più”. Mai luogo comune dibattuto e contrastato dagli esperti e reso popolare dall’irriverente Lucianina nazionale, sembra ora più veritiero di questo. Nella frase pronunciata spesso dalle persone in là con gli anni e, in maniera ironica, talvolta anche dai più giovani, acquista a Campobasso una consistenza dal sapore di verità. In poche ore l’estate che quest’anno ha tardato ad arrivare, per poi proseguire per l’inizio del periodo autunnale, sembra aver lasciato definitivamente il posto al freddo invernale, tanto conosciuto e sofferto dagli abitanti del capoluogo di regione.

E se la scorsa settimana i campobassani erano intenti a godersi in maniera del tutto surreale giornate assolate con punte di anche 28 gradi, da ieri hanno dovuto riporre l’abbigliamento estivo per far posto a cappotti, piumini, sciarpe e cappelli con i quali far fronte agli appena 4 gradi.

I primi fiocchi di neve sono già caduti a Capracotta e Campitello, con la temperatura che ha toccato lo 0. Le foto della prima coltre bianca hanno fatto ben presto il giro dei social network, dove come sempre non sono mancati commenti sul brusco calo delle temperature.

Un cattivo tempo annunciato abbondantemente dagli esperti di Meteo Molise, l’associazione di Meteorologia interamente molisana che nei giorni scorsi ha parlato di “una marcata irruzione di aria molto fredda per il periodo”, per la quale era da attendersi oltre a “un sensibile calo delle temperature, precipitazioni sparse a tratti temporalesche e nevose”.

“Dopo un inizio autunnale decisamente caldo e con temperature quasi estive – afferma, infatti, Alan Di Biase di Meteo Moliseil tempo in questi ultimi giorni è cambiato drasticamente, il tutto è dovuto ad una massa di aria fredda di origine polare marittima che, passando per le Isole Britanniche e scavalcando le Alpi, si è catapultata sulle nostre regioni adriatiche sotto freddi venti di bora. Nel giro di poche ore le temperature sono crollate, passando da valori semi-estivi  a valori quasi invernali. Sul nostro Appennino – prosegue ancora  – non è mancata qualche spruzzata di neve a quote decisamente basse per il periodo, basti pensare che è nevicato intorno ai 1000m in Alto Molise, mentre la città di Campobasso ha registrato una temperatura minima di 3.6°C”.

Di Biase non manca poi di soffermarsi sulle previsioni per il fine settimana in arrivo, a cui in molti sono interessati per pianificare il proprio week end:

Venerdì 24 ottobre 2014: Tempo perturbato al mattino, in particolare sulla fascia costiera con rovesci e temporali sparsi, qualche nevicata sul Matese oltre i 1200-1300 metri, in Alto Molise invece possibilità di nevicate moderate fino a 1200 metri, migliora dal pomeriggio. Qualche scroscio di pioggia anche sul Capoluogo. Meglio sull’Isernino e sul Venafrano con anche qualche sprazzo di sole. Temperatura stazionaria, venti freddi da nord nord-est. Freddo per il periodo.

Sabato 25: Permangono correnti orientali in un contesto di clima decisamente fresco per il periodo. Annuvolamenti sparsi in particolare sulle aree orientali che non saranno in grado di produrre precipitazioni degne di nota, temperatura in leggero rialzo in particolare nei valori massimi, minime stazionarie.

Domenica 26: Continuano ad affluire correnti fresche dai Balcani apportando qualche addensamento sulle aree orientali e qualche debole e isolato piovasco, ampie schiarite sul Molise Occidentale, le temperature rimarranno stazionarie. Fresco per il periodo”.

Insomma, previsioni precise dei fenomeni atmosferici che parlano di ancora qualche ora di peggioramento in vista di un lieve e graduale miglioramento del tempo. Nessun entusiasmo, però, perché le temperature non sembrano essere destinate a salire.

In fondo l’inverno non è ancora iniziato.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close