CB e dintorniCittàCulturaSport

Addio ad Aldo Biscardi, il giornalista molisano antesignano del calcio in televisione e dei ‘focosi’ commenti alle moviole

Biscardi durante il suo 'Processo' con ospite l'ex premier Berlusconi
Biscardi durante il suo ‘Processo’ con ospite l’ex premier Berlusconi

Un pezzo di storia del giornalismo sportivo se ne va. Ci ha lasciato questa mattina, domenica 8 ottobre 2017, a 86 anni, il giornalista Aldo Biscardi, molisano nato a Larino il 26 novembre 1930, che era stato capace, con la sua verve, di farsi apprezzare nel suo lavoro e far conoscere il Molise in tutta Italia.

Da qualche settimana ricoverato al Policlinico ‘Gemelli’ di Roma, Aldo Biscardi è stato il fondatore, nel 1980, un anno dopo il suo ingresso in Rai, della celebre trasmissione televisiva ‘Il Processo del Lunedì’, primo talk show sul mondo del calcio. Dal 1983 divenne anche conduttore del format, che nel 1993 trasferì a Tele+, cambiandone il nome con ‘Il Processo di Biscardi’, trasmissione che approdò, successivamente, a Telemontecarlo e 7 Gold.

La sua trasmissione, con trentatré edizioni consecutive, è entrata nel Guinnes dei Primati.

Biscardi lascia la vita terrena nell’anno dell’introduzione della Var, la moviola in campo, da anni richiesta dal giornalista, durante le sue trasmissioni, che avevano fatto della moviola un cult.

Da sempre legato al Molise, era stato il primo ad annunciare la promozione del Campobasso in serie B, dopo aver saputo dalla FIGC che ai lupi erano stati concessi i punti a tavolino, decisivi per il primo posto nel campionato di serie C.

Il fratello, Luigi Biscardi, residente a Campobasso, è stato senatore dei DS dal 1992 al 2001 e, prima ancora, consigliere regionale.

 

 

 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close