CittàCultura

Luca Carboni chiude il Corpus Domini 2019. Il cantautore bolognese: “La canzone italiana sta vivendo un periodo di nuovi stimoli”

I giornalisti molisani con Luca Carboni prima del concerto di Piazza della Repubblica

La festività del Corpus Domini, dopo il concerto delle Vibrazioni di sabato 22, si chiude con lo spettacolo di Luca Carboni, il cantautore bolognese che da più di un anno è impegnato nello “Sputnik tour”, il suo ultimo album di inediti, uscito nel 2018, e la pubblicazione di un nuovo singolo: “Prima di partire”, con Giorgio Poi.

La tappa di Piazza della Repubblica a Campobasso è la seconda del tour estivo dopo l’esordio di Balvano, in provincia di Potenza, e prima dei concerti di Molfetta (29 giugno), Artena (14 luglio), Mondovì (18 luglio), Pratovecchio Stia il 20 luglio, Varallo Sesia il giorno successivo, Visciano (25 luglio), Monopoli (16 agosto), Francavilla al Mare (17 agosto), Luco Dei Marsi (25 agosto), Modena alla Festa dell’Unità (27 agosto), Aiello del Friuli (31 agosto) e Mazzarone l’8 settembre.

Luca Carboni ha debuttato sulla scena musicale nel 1981, per esordire come solista solo tre anni dopo e raggiungere il successo del grande pubblico nel 1987 con il singolo “Silvia lo sai”. Da allora Carboni non si è più fermato, sia come cantautore che come musicista, scrivendo e interpretando alcune delle più note canzoni italiane, come “Farfallina”, “Ci vuole un fisico bestiale”, “Mare mare” e tante altre.

“A Campobasso sono stato in teatro nel 1989. Era un’altra epoca – le parole di Luca Carboni – La musica italiana, ultimamente, sta vivendo un momento di nuovi stimoli, grazie ai giovani cantautori, che stanno rinnovando la forma canzone”. 

“Personalmente – sottolinea Carboni – sono cresciuto e fatto tanti esperimenti, ma la voglia di raccontare non è mai cambiata. La vita è un bel percorso, che a volte ti mette il bastone tra le ruote, ma altre ti dà la capacità di superare le sofferenze e le cose che non vanno. Ogni nuovo disco è raccontarti nel tempo”.

 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close