News dal Molise

Serie D, l’Olympia Agnonese prosegue la corsa salvezza nello scontro diretto di Jesi

L’Olympia Agnonese, dopo il punto d’oro incamerato grazie all’1-1 conquistato contro la Vis Pesaro nell’ultima uscita stagionale, torna a giocare in trasferta sul rettangolo di gioco della Jesina in una fase incandescente del campionato.

L’undici granata dopo essere uscito con un bilancio più che positivo da un trittico di partite sulla carta ostiche, si prepara a salire a bordo del treno che  avrà il compito di portarla al termine della stagione alla salvezza diretta, passando dalle fermate di Jesi e Pratola Peligna in trasferta passando  per i due incontri casalinghi contro Monticelli e Sangiustese che delineeranno anche le condannate alla retrocessione e le eventuali protagoniste nella lotteria dei play out.

Di Meo  (che seguirà il mach dalla tribuna a causa della squalifica), cosciente dell’importanza del match contro i leoncelli ha preparato l’incontro curando tutto nel minimo dettaglio dal punto di vista tecnico-tattico ed emotivo. Avversario ampiamente alla portata di mano di Corso e compagni che potranno contare sul ritorno in campo di Rullo (che ha scontato il turno di squalifica) e su un entusiamo alle stelle che regna su tutto l’ambiente granata.

Di Meo dopo aver recuperato Corbo dal leggero infortunio che lo ha costretto a rimanere out nella partita contro la Vis, tornerà a schierare i suoi con lo scacchiere che ha dimostrato di dare grande equilibrio agli alto molisani con Faiella in porta, difesa a quattro con Corbo a destra e Frabotta a sinistra con l’esperta coppia di centrali composta da Rullo e Cassese, Mady e Corso sulla mediana con Guerra a sinistra e Niang a destra con uno tra De Stefano e Ceria ad agire alle spalle dell’unica punta Santoro.

La Jesina dal canto suo dovrà giocarsi tutte le frecce a disposizione del proprio arco per tirarsi fuori dal vortice dei play out.

Mister Di Donato dovrà fare a meno degli squalificati Giorni e Magnanelli e proverà con il consueto 4-3-3 a dare filo da torcere ai molisani con Tavoni tra i pali, Calcina, Anconetani, Serantoni, Gremizzi , Carotti, Cameruccio , Zannini, Trudo,Giovannini e Parasecoli.

L’incontro sarà arbitrato dal Arace di Lugo di Romagna che si avvarrà dei due assistenti Albertin di Padova e Zanette di Conegliano.

In terra marchigiana ci saranno anche circa cento tifosi granata che con auto private e con un autobus organizzato dal gruppo ultras regaleranno il loro apporto ad una Olympia Agnonese che ha tutte le carte in regola per centrare l’obiettivo stagionale.

Fabrizio Di Pietro

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close