News dal Molise

Montaquila, l’amministrazione di Marciano Ricci viaggia spedita

Un mese vissuto intensamente. Marciano Ricci, con la sua amministrazione comunale, è riuscito nell’impresa di velocizzare fino all’inverosimile anche una ‘macchina’ pubblica come il Municipio. Da uomo del fare, infatti, in un mese esatto di governo – insediamento lo scorso 18 giugno – ha già realizzato numerosi punti del programma elettorale proposto ai cittadini di Montaquila che, nelle urne, gli avevano affidato il mandato con un risultato senza precedenti nella storia del paese.

Il sindaco, assessori e consiglieri, nonostante i numerosi impegni e con la rinuncia a qualsiasi tipo di indennità, stanno lavorando alacremente e senza risparmiarsi, garantendo – al di là delle chiacchiere della campagna elettorale – la presenza costante in Municipio nel solo ed esclusivo interesse dei cittadini.

Nei primi 30 giorni di governo, l’amministrazione ha avuto pure modo di “studiare” la macchina burocratica, i bilanci, le questioni pendenti. Ebbene – o meglio sarebbe dire “male” per i cittadini montaquilani – la situazione non è proprio rassicurante. I problemi sono tantissimi e, come filtra dalla sede municipale, ci vorrà tempo prima di poter sbrogliare completamente la matassa. Ma Ricci non è uomo da perdersi d’animo. Tutt’altro. Così, con l’ausilio di assessori e consiglieri, non perde occasione per smaltire le pratiche accumulate sulla sua scrivania.

L’amministrazione comunale, in un mese di attività, vanta pertanto già numerosi punti programmatici realizzati o in corso di completamento. Oltre a interventi di derattizzazione e disinfestazione o di manutenzione ordinaria e straordinaria di strade, verde pubblico, territorio, è stato attivato lo sportello comunale a Roccaravindola, firmato un protocollo d’intesa con la Prefettura per la videosorveglianza (con l’installazione di telecamere di controllo sul territorio), è stato dato il via libera all’autovelox mobile per tutelare e salvaguardare in particolare, ma non solo, i pedoni su via Taverna. E, ancora, è stata risolta la vertenza dei loculi cimiteriali, si è svolto un importante incontro con la Curia per sciogliere il clamoroso nodo relativo alla proprietà dei terreni su cui sorge il polo scolastico (l’amministrazione vuole acquisire finalmente i terreni che, incredibilmente, sono ancora in capo alla Curia).

Ciliegina sulla torta, poi, i lavori di messa in sicurezza dell’ex asilo di Roccaravindola. A breve l’intervento sarà terminato, pertanto, a settembre i bimbi potranno frequentare i nuovi locali nella frazione.

Ultimo atto di questo primo mese, infine, il progetto “vigili volontari”: in collaborazione con la Polizia municipali i cittadini che lo vorranno potranno cioè coadiuvare l’agente locale ad esempio a monitorare l’ingresso e l’uscita dei bambini da scuola.

“Stiamo lavorando duro – il commento del primo cittadinosupportati dal calore dei cittadini che ci stanno mostrando riconoscenza e stanno capendo che davvero è molto complicato. Avvertiamo tanto affetto e questo ci induce ad andare avanti più determinati che mai. Personalmente l’ho più volte affermato in campagna elettorale e lo ribadisco adesso: muovo ogni passo perché avverto la necessità di fare bene per Montaquila e per la sua gente”.

Scuole, sicurezza, manutenzione del territorio sono stati i cavalli di battaglia della recente campagna elettorale. In un mese, tutti i punti sono stati affrontati e quasi tutti già realizzati.

A Montaquila, quindi, l’amministrazione comunale va veloce con un ritmo da record.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close