News dal Molise

In Molise la Settimana molisana #HackCultura2019, l’hackathon degli studenti per la ‘titolarità culturale’

Dal 25 al 29 marzo 2019 la Scuola a Rete Diculther, in sinergia con la Direzione Scolastica Regionale del Molise, con cui ha sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato alla costituzione di un POLO DICULTHER REGIONALE, unitamente ad UNIMOL e alla Regione Molise,  ha organizzato La Settimana molisana #HackCultura2019 – l’hackathon degli studenti per la “titolarità culturale”, durante la quale si svolgeranno dei veri e propri Hackaton, finalizzati alla progettazione e realizzazione di oggetti digitali su tematiche relative alla tutela e conservazione del Patrimonio Culturale secondo una definita calendarizzazione, nelle sedi di tre Istituti Scolastici individuati dalla Direzione Scolastica Regionale del Molise per garantire e consentire la partecipazione di tutti gli studenti della regione. I poli individuati, presso cui si svolgeranno le attività, sono:
  1. 25-26/03/2019 – I.S.I.S. “Majorana – Fascitelli” – Isernia;
  2. 26-27/03/2019 – I.I.S.S. “Ettore Majorana” – Termoli;
  3. 28-29/03/2019 – I.I.S. “S. Pertini – V. Cuoco. L. Montini” – Campobasso.
Le sfide in cui dovranno cimentarsi gli studenti sono quelle indicate di seguito e descritte all’intero del sito WEB:www.diculther.it:
SFIDA 1: Riuso di contenuti digitali aperti #imparaconEuropeana 
SFIDA 3: Museo digitale delle scuole italiane  
SFIDA 3.1 Da un oggetto racconta la tua scuola 
SFIDA 3.2 Scopri il patrimonio della tua scuola.
Ad  #HackCultura2019 è collegata anche la IV edizione del Concorso “Crowddreaming: i giovani co-creano la cultura digitale” che propone la prosecuzione della SFIDA Piazza Europa. L’iniziativa, trattandosi di una sperimentazione di nuove forme di metodologie didattiche e di apprendimento, si rivolge agli studenti delle classi III e IV delle Scuole Secondarie di II Grado.  Lo spirito dell’Hackaton  si basa su una pedagogia inclusiva, che mira ad attuare un processo di integrazione/inclusione valorizzando le identità, mettendo in atto strategie ispirate alla mediazione, alla comunicazione e alla relazione interpersonale attraverso attività formali, non formali ed espressive, che possano favorire la cooperazione, perfezionare le abilità comunicative, rafforzare l’autostima e favorire l’empatia, pertanto i gruppi che si sfideranno presso i poli, saranno misti, ossia costituiti da alunni provenienti dalle diverse realtà scolastiche  regionali.
Lo scopo precipuo di quest’iniziativa risiede nella volontà di far emergere l’insieme dei processi digitali che possono costituire la memoria culturale della contemporaneità, con una particolare attenzione al ruolo della “cultura digitale” nell’agire “Con i ragazzi per costruire opportunità”, promuovendo un uso responsabile della rete per formare i cittadini digitali con i valori della cultura dell’incontro.
Partner di questo processo/iniziativa sono INDIRE (Istituto Nazionale Documentazione Ricerca Innovativa), ICCU (Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane e per le informazioni bibliografiche), EUROPEANA ( Un portale con più di 50 milioni di voci digitalizzate, dedicate a artemodamusicafotografia e Prima Guerra mondiale).
L’evento è stato inserito e menzionato anche nella ALLDIGITALWEEK (La Settimana paneuropea ALL DIGITAL è una campagna annuale di empowerment digitale gestita da centri di competenza digitali, biblioteche, scuole, centri comunitari e non profit in tutta Europa –  https://alldigitalweek.eu/).

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker