“Forche Caudine” l’unico sodalizio presente al Consiglio dei molisani nel mondo

Sarà l’associazione “Forche Caudine” di Roma l’unico sodalizio presente al Consiglio dei molisani nel mondo, che si terrà nei prossimi giorni a Campobasso. Tra le sette associazioni invitate dalla Regione Molise per rappresentare l’Italia, soltanto “Forche Caudine” ha risposto all’appello e parteciperà tramite la delegata, dottoressa Simonetta d’Onofrio, originaria di Pietrabbondante.

L’unica partecipazione la dice lunga sulla crisi dell’associazionismo molisano in Italia, dovuta soprattutto ai tagli dei fondi economici da parte della Regione Abruzzo (la maggior parte delle associazioni del Nord Italia riuniscono molisani e abruzzesi). Ad esempio, l’interruzione del Premio Majella promosso dall’omonima associazione di Rho (Milano), dopo due decenni, è indicativo di una situazione generale non certo esaltante per i circoli regionali.

“Pur tra tante difficoltà, la nostra associazione da oltre 25 anni continua a tenere alta la bandiera del Molise a Roma, grazie agli oltre 1.300 associati” sottolinea Gabriele Di Nucci, segretario di ‘Forche Caudine’. “L’augurio è che da queste riunioni nascano proposte concrete per la salvaguardia e il rilancio della presenza molisana, che anche a Roma numericamente tende sempre più ad assottigliarsi: i molisani nella Capitale erano oltre 25mila quando abbiamo iniziato, ora sono scesi a meno di 17mila. Bisogna allora puntare sulle nuove generazioni”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close