News dal Molise

Premio Ambassad’or (Passaporto d’Oro), a Oratino la consegna del riconoscimento ad André Bartholomeu

Nel 2004, da una idea di Anna Carmen Perrella, allora responsabile per la Regione Molise dei Molisani nel Mondo, fu istituito un riconoscimento che gratificasse i nostri conterranei per l’impegno profuso nella terra di adozione senza mai dimenticare quella di origine.

Con il passare degli anni sono stati tanti gli Ambasciatori del genio italiano nel Mondo ad avere l’onore di ricevere il Premio Ambassad’or (Passaporto d’Oro). Tra loro ricordiamo la senatrice di origini piemontesi, Mirella Giai, il Vice Console Roberto Ettore Dattoli, il drammaturgo, originario di Casacalenda, Roberto “Tito” Cossa, Giose Rimanelli, poeta e scrittore, Antonio Pecci in arte Toquinho, cantautore di Toro, il console onorario d’Italia Joseph D’Andrea.

Quest’anno, su segnalazione dell’associazione culturale Arturo Giovannitti, dal 2002 promotrice di eventi culturali di livello e di attivitá tese a valorizzare il patrimonio artistico, paesaggistico e enogastronomico del territorio, il premio sará consegnato ad André Bartholomeu, brasiliano di Itatiba originario di Campobasso.

Le motivazioni sono molteplici. L’ingegnere e docente universitario itatibense, che da oltre trent’anni ha ritrovato le sue radici nel capoluogo regionale, ha mostrato sempre grande attaccamento e passione per questa terra. Dalla fine degli anni ottanta, quando acquistó casa ad Oratino, in via Candisciolo, mostrando grande sensibilitá, ha sempre lavorato per sostenere l’azione di miglioramento e di sviluppo dell’offerta culturale e turistica molisana. In questi decenni ha ospitato ad Oratino personalitá di rilievo internazionale: docenti universitari, artisti, studiosi e ricercatori, professionisti oltre a decine di amici e parenti Tutti, ma dico tutti, rimasti positivamente colpiti da questa regione e da ció che sa offrire.

Ma grande merito lo ha avuto nell’assicurare la presenza di Toquinho, il grande cantautore brasiliano, a Toro, paese da cui i Pecci, bisnonni di Antonio, partirono alla fine dell’800. Concerto suggellato poi da un gemellaggio tra il paese alle porte di Campobasso ed Itatiba. Un patto di fratellanza che, dieci anni dopo, nell’aprile scorso, ha visto coinvolto anche Oratino, con l’installazione nel Parco della Juventude della cittadina brasiliana di un monumento, ideato dall’artista Dante Gentile Lorusso e realizzato dallo scultore Renato Chiocchio, dedicato all’emigrazione italiana in Brasile.
Insomma, André Bartholomeu si è guadagnato a pieno titolo il diritto ad essere ricordato come uno degli Ambasciatori Molisani nel Mondo.

La cerimonia di consegna del Premio Ambassad’or (Passaporto d’Oro), alla quale parteciperanno il consigliere regionale Gianluca Cefaratti, il sindaco di Campobasso (nonché Presidente della Provincia) Antonio Battista, la stessa Anna Carmen Perrella e molte altre personalitá, si terrá mercoledí sera, con inizio alle 18,30, in Piazza Rogati ad Oratino, durante una conferenza sul Samba, organizzata dall’associazione Culturale Arturo Giovannitti.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close