News dal Molise

Riccia, al team ‘Da Rino’ l’edizione numero 24 del torneo di calcio ‘Madonna del Carmine’

KISS BAR RICCIA – PIZZERIA DA RINO CAMPOBASSO 2-5

Marcatori: Di Criscio; Menanno – Guglielmi, 2 Sabatino, Cappelletti; Mane

KISS BAR RICCIA: Fanelli Nicola, Ruggiero Davide, Di Cicco Giuseppe, Santoro Stefano, Bredice Simone, Viglione Lorenzo, Vassalotti Andrea, Totaro Leonardo, Palmieri Omar, Fanelli Alessandro, Cannavina Giovanni, Panichella Lucio, Moffa Fabrizio, Moffa Antonio, Stanziale Paolo, Stanziale Fabio, Tullo Nicola, Menanno Nazzareno. ALLENATORI: Mascia Valentino e Napoletano Giuseppe. DIRIGENTE: Mignogna Sara. Presidente: Moffa Nico.

PIZZERIA DA RINO CAMPOBASSO: Sabatino Fabiano, Grillo Alfonso, Sillah Omar, Cappelletti Luca, Saginario Piergiuseppe, Ruggieri Sergio, Varricchio Domenico, Furno Stefano, Jammen Omar, Guglielmi Carmine, Mane Balamoussa, Di Lallo Federico, Nunziata Cristian, Zurlo Francesco, Zollo Giorgio, Fazio Albino, Di Lallo Luigi, Berardini Massimiliano. ALLENATORE: Porcaro Marco. DIRIGENTE: Porcaro Sabatino, Mignogne Gianluca, Massenzio Michele. PRESIDENTE: Porcaro Saverio.

L’esperienza di Pizzeria da Rino ha la meglio sulla sfrontatezza dei giovani ragazzi del Kiss Bar. 5-2 il punteggio finale in virtù dei goal di Guglielmi; Mane; Cappelletti e doppietta di Fabiano Sabatino da un lato e Di Criscio Alex e Menanno dall’altra. I bianchi di Mr Porcaro partono con il piede sull’acceleratore e dopo varie parate di Fanelli trovano il vantaggio con un colpo di testa di Sabatino su corner. Quando il primo tempo sembra essersi concluso Zollo dal fondo mette in mezzo una palla che Vassalotti intercetta con le mani: rigore netto che Guglielmi realizza con freddezza. Nel secondo tempo la squadra dei presidenti Nico e Sara Moffa riaprono  la partita con un rigore di Di Criscio che spiazza Nunziata, il quale successivamente negherà più volte allo stesso Di Criscio la gioia del secondo gol personale. A metà della seconda frazione di gioco Cappelletti con una pregevole triangolazione con Guglielmi timbra il tabellino dei marcatori. Il Kiss si riversa in avanti per cercare di riaprire la partita, ma ancora Sabatino in contropiede punisce i blu con un bel esterno destro. Su punizione del solito Di Criscio, Menanno accorcia, ma ancora una volta in contropiede Mane chiude la partita sul 5-2 definitivo. Presenti alla presentazione del torneo il presidente del Comitato regionale Molise Piero di Cristinzi, il suo vice Miguel Mastrangelo e la vice segretaria Santina Pompermaier, il sindaco di Riccia Pietro Testa, i consiglieri regionali Fanelli e Niro, il presidente del comitato festa Antonio Reale, il presidente della sezione dell’Avis di Riccia Clarissa Di Criscio, il direttore di Telemolise Sport Antonio Di Lallo e Sindaco e Vice-Sindaco di Chapelle, comune gemellato con Riccia, i quali hanno dato il calcio di inizio alla finalissima. Sono stati premiati davanti un caloroso pubblico la squadra vincitrice Pizzeria da Rino, la seconda classificata Kiss Bar Riccia, la terza classificata Gruppo GSM Jelsi, il miglior giovane Nicola Fanelli premio in memoria di Francesco Pio, Il miglio vecio Lucio Panichella, la squadra Fair-Play Gruppo GSM premio in memoria di Padre Antonio Fanelli, il gol più bello a Federico Di Lallo, la divisa più bella a Lian Caffè Circello della presidentessa Laura Alderisio, il miglior portiere Christian Nunziata, il miglior mister Marco Porcaro, il giocatore-dirigente Luigi Mignogna, i collaboratori Vittorio Reale, Antonio Moffa e Vincenzo Ciocca, la terna arbitrale composta da Saluppo coadiuvato da Farina e Palazzo, il capocannoniere  Carmine Guglielmi premio in memoria di Dorino Ciocca, Simone Bredice giocatore fedeltà e Saverio Porcaro miglior dirigente. C’è stato un momento emozionante durante la consegna di un premio in ricordo di Danilo Sabatino al fratello Fabiano da parte dell’organizzazione e da parte di Mario Fratino, Matteo Ferocino e Giovanni Venditti, rappresentanti della squadra amatoriale di molisani a Milano F.C. Calciocavallo. Donato Tronca e la sua famiglia ringraziano il pubblico numeroso, gli sponsor, gli ospiti, i quotidiani molisani, i dirigenti e i calciatori senza i quali questo spettacolo non sarebbe possibile. All’anno prossimo per l’edizione del quarto di secolo!

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close