Sanità, autostrada, biomasse, parco del Matese: Sel mantiene la barra a sinistra. D’Angelo: “Ora aspettiamo i fatti”

Gigino D'Angelo
Gigino D’Angelo

“Sanità pubblica, autostrada, biomasse, parco del Matese, lavoro, costi della politica: in questi mesi abbiamo mantenuto coerentemente la barra a sinistra, svolgendo un ruolo da protagonisti nelle tante vertenze aperte sul territorio”.  Si esprime così il segretario regionale Sel, Gigino D’Angelo, sulle diverse questioni di cui si è discusso nelle ultime settimane.

“Abbiamo lavorato – prosegue D’Angelo – con i comitati per difendere la sanità pubblica e la medicina sul territorio, siamo stati in prima linea per la riduzione dei costi della politica. Abbiamo sempre ribadito il nostro no all’Autostrada Termoli San Vittore e detto si alla messa in sicurezza delle tre grandi arterie molisane. Insieme ai sindaci e ai cittadini ci siamo schierati contro il saccheggio del territorio con  l’eolico selvaggio. Qualche settimana fa eravamo insieme ai sindacati e ai comitati di precari dinanzi la giunta regionale per il lavoro, sabato scorso eravamo con il nostro deputato Gianni Melilla a Campochiaro contro le biomasse e per l’istituzione del Parco del Matese”.

“Ora – sottolinea l’esponente di Sel – prendiamo atto positivamente degli annunci fatti pochi giorni fa, (dal governatore Frattura e dal senatore Ruta ndr) ovviamente aspettiamo i fatti. Per quanto ci riguarda noi continueremo a portare avanti le nostre battaglie. Il centrosinistra ha un senso se il Governo regionale metterà in campo politiche di vero cambiamento e discontinuità rispetto al passato, altre ipotesi da parte nostra non sono percorribili.”

 

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close