News dal Molise

Turismo, Guarracino (UILTuCS Molise): “Basta con le passerelle, promuoviamo territorio, infrastrutture e servizi”

“I dati dell’estate che volge al termine non sono confortanti: in Molise il turismo non decolla”, queste la parole di Pasquale Guarracino, Segretario Generale della UILTuCS Molise.

“Certo, sulla carta e sul web, nel corso delle conferenze e delle passerelle degli Stati Generali del Turismo si legge di grandi progetti, di promozione e di valorizzazione del territorio: e se è così, allora perché le presenze di turisti sono in costante diminuzione? Perché la maglia nera del turismo vie e indossata sempre dalla nostra regione?

Il settore non ha prodotto occupazione, chi opera nel settore, con grandi sacrifici, non ha avuto supporti per migliorare le condizioni di lavoro: la politica non vuole, o non sa  vedere quali sono le reali esigenze del territorio.

Piuttosto che investire risorse su tavoli e convegni, si pensi ad ascoltare concretamente gli addetti del settore, si pensi a creare strutture ed infrastrutture e a garantire servizi ai cittadini e, quindi, ai turisti, si pensi, a migliorare la viabilità, per non lasciare il nostro Molise isolato dal resto di Italia e del mondo.

Per essere attrattivi dobbiamo essere raggiungibili, dobbiamo garantire a chi decide di investire il proprio tempo libero e le proprie risorse economiche nella nostra regione la facilità di spostarsi, di alloggiare, di curarsi e di ricrearsi.

Tutte le tipologie di turismo, quello lento, quello di massa, hanno le stesse necessità di fondo: viabilità, servizi, infrastrutture e personale qualificato.

Non occorrono anni di approfondimenti ai tavoli per decidere di investire concretamente sul turismo: occorre la volontà di farlo.

Solo allora si creerà occupazione (che resta la prima, enorme esigenza della nostra regione) e si potrà affermare che il turismo è il volano delle nostra economia.

Ed allora alla politica invio questo messaggio: basta con i convegni, basta con le inutili passerelle, andate nei luoghi della nostra regione a rendervi conto delle esigenze di chi vuole fare turismo, sentite le Organizzazioni Sindacali, ascoltate gli addetti ai lavori e forse, in questa maniera, persino voi riuscirete a concretizzare qualcosa di buono per il nostro amato Molise”, conclude Guarracino.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close