Sport

Jolly di Di Domenicantonio, Alessandro fallisce un penalty, Bontà rimedia. Pari tra Tolentino e Campobasso

TOLENTINO – CAMPOBASSO 1-1

TOLENTINO (4-4-2): Rossi, Laborie, Ruggeri, Lupo, Viola, Labriola, Mastromonaco (79′ Massaroni), Tortelli (68′ Severoni), Di Domenicantonio (84′ Capezzani), Cicconetti (76′ Cerolini), Palmieri (59′ Minnozzi). A disposizione: Bucosse, Kamana, Bonacchi, Marcantoni. Allenatore: Andrea Mosconi.

CAMPOBASSO (4-3-3): Natale, Fabriani, Vanzan, Brenci (68′ Musetti), Menna, Dalmazzi, Bontà, Tenkorang, Njambè (79′ Giampaolo), Alessandro (89′ Cafiero), Candellori. A disposizione: Tano, La Barba, Pistillo, Pizzutelli, Energe, Zammarchi. Allenatore: Mirko Cudini.

Reti: 35′ Di Domenicantonio, 72′ Bontà.

Ammoniti: Mastromonaco, Brenci, Bontà, Vanzan.

Arbitro: Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno (Giuseppe Luca Lisi di Firenze – Federico Laici di Valdarno).

Il Campobasso pareggia a Tolentino al termine di una partita giocata, per lo più, nella metà campo marchigiana. Nonostante ciò, i lupi sono costretti a rincorrere. Al gol dai trenta metri di Di Domenicantonio risponde Bontà. In mezzo, il penalty fallito da Alessandro. E, alla fine, i rossoblù di Cudini rischiano anche di perdere. A un minuto dal 90′ è Natale a salvare miracolosamente sulla botta di Capezzani, in pieno recupero è la difesa molisana a salvare sulla riga di porta con Natale ormai battuto, al 93′ è ancora Natale provvidenziale sulla rovesciata di Labriola.

Il Campobasso si vede subito in avanti. Al 3′ è Alessandro a dribblare due avversari, prova il destro a girare, palla alta sulla traversa. I lupi si rivedono all’8′ con Fabriani, che, dopo aver fatto tutto bene sulla corsia di destra, mette il pallone al centro dell’area di rigore, senza trovare nessun compagno pronto alla correzione in rete.

I rossoblù vanno vicinissimi al vantaggio al minuto 19. Brenci recupera un pallone alla trequarti di campo e prova la botta dai venticinque metri. Palla fuori d’un niente. Un giro di lancette più tardi ancora Brenci pericolosissimo. Servito da Candellori, trova il legno.

Ancora il Campobasso con Njambè, palla al centro. Si salva, in affanno, il Tolentino. La risposta dei marchigiani si registra al 31′ con Palmieri, che trova sulla strada verso il gol l’opposizione di Natale. Controffensiva molisana con un rasoterra di Njambè (33′), servito da Alessandro, che si spegne sul fondo.

Il Tolentino passa in vantaggio al 35′. Di Domenicantonio conquista palla ai trenta metri e scarica un gran sinistro, che Natale tocca soltanto. Palla in rete e 1-0 per i granata.

Il Campobasso risponde con Vanzan (41′), che conclude a lato. Anche nella ripresa i lupi chiudono il Tolentino nella propria metà campo. E, dopo cinque minuti, Njambè incrocia col destro, palla a lato. Il Tolentino si vede al 51′ con Palmieri, il cui sinistro non è preciso.

La più ghiotta chance del Campobasso capita al 52′. Vanzan è atterrato in area di rigore e per Maria Sole Ferrieri Caputi della sezione di Livorno è penalty. Dal dischetto va Alessandro, ma la palla si stampa sulla traversa. Secondo legno della partita per i lupi.

Doppia occasione di Candellori al 58′ e al 61′. Nella prima circostanza, conclusione a lato; nella seconda chance, l’assist è di Alessandro per la sforbiciata del calciatore rossoblù. Palla alta sulla traversa.

Il Campobasso sfianca il Tolentino e al 72′ perviene al pareggio. Il cross di Fabriani è al contagiri per la testa di Bontà, che vola più in alto di tutti, incorna e trova il gol dell’1-1.

Fabriani è croce e delizia del Campobasso. Da assist-man, dopo il gol del pari lascia i lupi in inferiorità numerica. Atterra Minnozzi, fallo da ultimo uomo e punizione dal limite per il Tolentino. Sul pallone va Minnozzi di potenza, Natale respinge. Sul capovolgimento di fronte, Alessandro apre per Njambè, che spedisce a lato.

Grande occasione per il Campobasso al minuto 80. Il tocco morbido di Bontà si spegne a lato di pochi centimetri. Nel finale di partita i lupi si salvano in tre occasioni, prima dell’occasione di Giampaolo (95′), parata dal numero uno locale. Un pari che lascia l’amaro in bocca ai supporter del Lupo.

Il Campobasso torna in campo al ‘Nuovo Romagnoli’ domenica 22 settembre contro la Vastese, allenata dall’ex portiere Marco Amelia, campione del Mondo nel 2006 ed ex estremo difensore di Palermo, Genoa, Milan e Chelsea. Tra le fila degli aragonesi gioca l’ex di turno Vittorio Esposito.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close