Sport

Coppa Italia, è tutto pronto per il derby tra il Campobasso e l’Olympia Agnonese. A Trivento, domenica 24 alle 16, il primo atto della stagione. La vincente sfiderà il Termoli

I tifosi del Lupo
I tifosi del Lupo

GIUSEPPE FORMATO

La tanto attesa partita del ritorno nel calcio dilettantistico che conta per il Campobasso è arrivata. Dopo aver vinto a mani basse il campionato regionale di Eccellenza (29 vittorie e un pareggio), e la Coppa Italia regionale prima, nazionale poi, superando gli abruzzesi dell’Avezzano, i sardi del Portocorallo, i siciliani del Catania San Pio X e i toscani del Ponsacco, per i lupi di Farina a Trivento ci sarà il ritorno nel mondo della serie D.

A inaugurare la stagione 2014/2015 il derby contro l’Olympia Agnonese, che torna a distanza di quattro anni. I rossoblù di Farina, vista l’indisponibilità del ‘Selva Piana’ sul cui campo si è proceduto alla risemina del manto erboso, riceveranno i granata dell’ex Campobasso Donatelli a Trivento. E il derby dell’Acquasantianni tra i lupi e l’Agnonese riporterà alla mente anche l’acerrima rivalità dei trignini con la cittadina di Agnone: un campanilismo che ha trovato, nel calcio, il suo apice con gli anni vissuti ai vertici del torneo di Eccellenza e nelle stagioni in serie D dell’Atletico Trivento, la cui dirigenza, un anno dopo la mancata iscrizione del club gialloblù al torneo di Interregionale, si è trasferita a Campobasso.

Francesco Farina
Francesco Farina

Saranno, dunque, diversi i motivi di interesse della sfida tricolore tra Campobasso e Agnonese, tra questi anche il fatto che la dirigenza altomolisana si aspettava l’inversione di campo, al ‘Civitelle’, una volta appurata l’indisponibilità del ‘Nuovo Romagnoli’.

I lupi partiranno con i favori del pronostico, ma quello che andrà in scena è pur sempre calcio d’agosto, da prendere con le dovute precauzioni.

Il turno preliminare di Coppa Italia sarà ad eliminazione diretta: al termine dei 90 minuti, in caso di parità, si passerà direttamente ai calci di rigore. La vincente affronterà, domenica 31 agosto, il Termoli allo stadio ‘Cannarsa’.

Farina ha provato l’undici anti-Agnonese nel test in famiglia, disputato a Trivento. La prima formazione titolare del Campobasso dovrebbe vedere Conti tra i pali, Minadeo e Fusaro al centro della difesa, supportati da Di Gioacchino e Bernardi. In mezzo al campo Fazio e Marinucci Palermo, con gli esterni Todino a destra e Mauriello sulla corsia mancina. In avanti il duo composto da Di Gennaro e Miani. Indisponibili il centrocampista Pignataro e l’attaccante Vitelli, squalificati dopo la finale tricolore di Firenze dello scorso 2 aprile.

Sul fronte Agnone si pensa al derby, ma anche al mercato, considerando che il direttore sportivo Maurizio Sabelli (che l’anno scorso ha contribuito, acquistando una decina di quote, all’Associazione ‘Noi siamo il Campobasso’) attende la chiusura del mercato dei professionisti, per qualche altro colpo di mercato in ottica salvezza, in vista di un campionato che si preannuncia di buon livello. Donatelli, all’esordio sulla panchina granata, avrà a disposizione l’attaccante Felice Gesuele, nella passata stagione in forza allo Spoleto con 10 gol realizzati in 15 presenze e in carriera con all’attivo 59 reti in 130 presenze nel campionato di Interregionale.

Il direttore sportivo Maurizio Sabelli
Il direttore sportivo dell’Agnonese, Maurizio Sabelli, l’anno scorso sostenitore dell’Associazione ‘Noi siamo il Campobasso’

La partita tra il Campobasso e l’Olympia Agnonese, valida per il turno preliminare di Coppa Italia, si disputerà domenica 24 agosto alle ore 16 all’Acquasantianni di Trivento. Costo del biglietto fissato in 5 euro. Arbitrerà Daniele Paterna della sezione di Teramo, coadiuvato dagli assistenti Ennio Di Girolamo della sezione de L’Aquila e Pierluigi Lustri della sezione di Avezzano.

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close