Sport

Gli ultras vicino alla squadra: i lupi incitati durante tutta la rifinitura. Al Campobasso di Cappellacci serve una scossa per restare in vita: non c’è più appello, occorre battere la Fermana di Jaconi

Gli ultras della Curva Nord hanno sostenuto i lupi durante la rifinitura
Gli ultras della Curva Nord hanno sostenuto i lupi durante la rifinitura

ANDREA VERTOLO

Il Campobasso è pronto ad ospitare la Fermana, per una partita che appare decisiva se si vuole cambiare marcia in campionato. Dopo la notizia dell’autosospensione degli stipendi da parte della squadra, la piazza attende un segnale importante anche sul campo.

Vincere contro i marchigiani e sperare in più di qualche passo falso delle squadre in vetta alla classifica: è questa la speranza dei tifosi rossoblù alla vigilia. I lupi proveranno a battere il team allenato da Osvaldo Jaconi, il tecnico del Castel di Sangro (1993-1998) dei miracoli, con le orecchie tese al sentito derby Fano-Sambenedettese con il desiderio di iniziare a rosicchiare punti a chi si trova nelle zone importanti della graduatoria.

Intanto, sul campo del ‘Nuovo Romagnoli’ questa mattina, sabato 10 ottobre 2105, la squadra rossoblù ha svolto un’importante seduta di rifinitura. A renderla tale sono stati gli ultras della Curva Nord, che hanno intonato cori di sostegno per tutto l’allenamento. Un gesto forte e significativo che responsabilizza ancor di più i giocatori difronte alla gara di domenica.

Proprio di questo apporto alla squadra da parte degli ultras, mister Cappellacci in conferenza stampa, ha affermato: “Vedendo questi tifosi il senso di colpa aumenta. A Campobasso c’è sempre una forte critica ma la gente è sempre pronta a porgere la mano per il bene della squadra, questo deve essere un motivo in più perché ogni partita possa essere decisiva. Da oggi in poi, dobbiamo giocare per vincerle tutte e dobbiamo credere che questa possa essere la partita giusta per sbloccare la nostra situazione, anche a livello psicologico”.

Gli ultras della Curva Nord hanno sostenuto dalla tribuna i lupi durante la rifinitura, effettuata sotto il diluvio
Gli ultras della Curva Nord hanno sostenuto dalla tribuna i lupi durante la rifinitura, effettuata sotto il diluvio

Il maltempo, preannunciato per domenica 11 ottobre 2015, non preoccupa il trainer dei lupi che, sulle condizioni precarie del campo, sottolinea: “Un campo pesante può solo aiutare la squadra che si deve sporcare anche caratterialmente. Le condizioni date dalla pioggia non mi preoccupano affatto, credo invece che possano essere favorevoli al nostro gioco”.

Ci saranno molto probabilmente delle novità riguardo all’undici titolari. La scelta di cambiare qualche pedina in campo potrebbe portare Cappellacci ad inserire una formazione che vedrebbe Grillo tra i pali, difesa a quattro con il recuperato Gattari al fianco di Santangeli con Carminucci e Raho sulle corsie laterali. Centrocampo affidato a Bontà, preferito a Censori. Boldrini e Valentini al centro ,con Fiore dietro l’attacco formato da Bucchi e al rientrante Todino.

L’incontro Campobasso-Fermana è fissato per domenica 11 ottobre 2015 alle ore 15 e sarà diretto da Luigi Santorelli della sezione di Salerno, coadiuvato dagli assistenti Roberto Filannino della sezione di Barletta e Marco Belsanti della sezione di Bari.

Le partite della 7^ giornata serie D girone F: Alma Juventus Fano – Sambenedettese; Campobasso – Fermana; Castelfidardo – Olympia Agnonese; Giulianova – Jesina; Folgore Veretra – Amiternina; Isernia –Recanatese; Matelica – San Nicolò; Monticelli – Avezzano; Vis Pesaro – Chieti.

La galleria fotografica della mattina di sabato 10 ottobre 2015 (a cura di Andrea Vertolo)

 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close