CB e dintorniPolitica

Bojano, gli ex dipendenti della Gam suonano la sveglia alla Regione Molise: “Pronti alla mobilitazione e a interessare la Prefettura”

A Palazzo Colagrosso, a Bojano, si è tenuta l’Assemblea dei lavoratori GAM/Solagrital unitamente alle Organizzazioni Sindacali Confederali e di Categoria e le Rappresentanze Sindacali Unitarie.

Obiettivo dell’assemblea è stato quello di fare il punto della situazione su una vertenza che, ormai, si trascina da troppo tempo senza avere ancora soluzione in termini di ripresa dell’attività da parte delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti. Nel merito, è stato fatto un excursus su tutti i passaggi che vi sono stati nel corso degli anni, nonché sugli accordi siglati soffermandosi in particolare su quelli sottoscritti presso il MISE. In aggiunta, è stata fornita informazione sulle iniziative poste in essere nei confronti della Giunta della Regione Molise, a partire dalle richieste e dai solleciti effettuati delle Federazioni di Categoria territoriali ed indirizzati al Presidente Toma (tesi all’ottenimento della convocazione di incontri) sino ad arrivare alle mobilitazioni e ai presidi che, anche negli ultimi giorni, hanno visto protagonisti lavoratrici e lavoratori guidati dal prezioso attivismo delle rappresentanze sindacali. Nel corso dell’assemblea ci si è soffermati, infine, sulla necessità di incalzare tutte le Istituzioni affinché queste ultime, chiamate ad attivarsi per il lavoro, verifichino la realizzabilità di quei progetti industriali già noti alle cronache locali favorendo investimenti che abbiano quale risultato la creazione di occupazione stabile e di qualità.

L’Assemblea, le RSU e le Organizzazioni Sindacali, nel ritenere che gli interventi previsti per l’Area di Crisi complessa e la positiva definizione di essi possano dare un nuovo impulso allo sviluppo dell’intero territorio molisano, considerano di fondamentale importanza il completamento della Filiera avicola quale percorso concreto e fattibile in Molise di rilancio del tessuto industriale.

I lavoratori ex Gam hanno chiesto alla Regione Molise di convocare, con la massima urgenza, un incontro perché si avvii un tavolo di confronto locale con il soggetto imprenditoriale che, peraltro, pare abbia già manifestato ad alcuni esponenti della Giunta Regionale la volontà di realizzare, entro breve termine, un investimento nell’ambito dell’attività di macellazione; di attivarsi in rapporto con il Ministero dello Sviluppo Economico per valutare, congiuntamente, la valenza di tali proposte onde ricorrere ad ogni utile strumento di sostegno per il rilancio della filiera avicola; di prevedere un cronoprogramma per dare continuità a quanto sin qui dichiarato anche nelle sedi ministeriali circa politiche attive che diano realmente risposte per generare posti di lavoro

“In assenza di riscontro – comunicano – si vedranno costrette ad attivare mobilitazioni e ad interessare la Prefettura. La vertenza GAM/Solagrital è diventata il simbolo di un’intera Regione: i lavoratori rivendicano a gran voce un diritto fondamentale della Costituzione Italiana che è quello del lavoro ed è per questo che non si fermeranno e continueranno a lottare per ottenerlo. Il lavoro è dignità dell’essere umano”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close