CB e dintorni

Elio e le storie tese apre il World Music Project, la 4 giorni di musica e cultura

ioffrediworldmusicprojectIl prossimo 1 agosto a Sepino sarà Elio e le storie tese a dare il via alla settima edizione del World Music Project organizzato dal pianista Simone Sala. La manifestazione promossa dalla Regione Molise che si terrà nei giorni 1, 2, 3 e 5 agosto interesserà diversi comuni. Oltre a Sepino, infatti, gli eventi musicali si svolgeranno a Pizzone dove il 2 agosto sarà la volta di Piero Ricci, Davide Alogna e la Wmp orchestra, ma anche ad Isernia dove a salire sul palco saranno i MoliSartisti 3.0.
Attesissimo anche l’evento conclusivo del cartellone che porterà Tullio de Piscopo a Colle D’Anchise dove sarà presentato anche il suo ultimo libro dal titolo “Tempo! La mia vita”.

“Una manifestazione itinerante importante da un punto di vista musicale” l’ha definita Simone Sala durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento, tenutasi questa mattina nel palazzo della ex Gil di Campobasso. L’artista si è detto inoltre soddisfatto di aver potuto vedere amministratori regionali e diversi sindaci investire sulla cultura.

“La nostra regione ha delle ricchezze incredibili fino ad oggi sottovalutate. Cominciamo a volare alto partendo dalla musica di qualità”. Sono state invece le parole del consigliere regionale delegato alla cultura, Domenico Ioffredi presente all’incontro con la stampa.

In aggiunta ai principali concerti ed esibizioni il cartellone comprenderà anche altri eventi collaterali nei comuni interessati dall’iniziativa. A Sepino oltre a Elio e le storie tese si esibiranno le band emergenti, stessa cosa a Isernia dove a salire sul palco saranno talenti molisani come Ilaria Bucci, Oreste Sbarra e Daniele Cordisco.

Nella 4 giorni non mancheranno nemmeno itinerari enogastronomici, così come nel piccolo ma bellissimo comune di Pizzone sarà possibile fare un giro in mongolfiera.

Insomma, oltre alla musica a fare da protagonista sarà anche la bellezza del Molise. Una ricchezza che potranno ammirare anche numerosi turisti che della piccola regione magari non hanno mai sentito parlare. Il World Music Project è infatti già approdato su “Atmosphere” la rivista stampata e distribuita sugli aerei e su “La freccia, ovvero il giornale presente su tutti i treni del bel paese.

Una buona vetrina per una regione che oltre a far scoprire al mondo le ricchezze di cui dispone deve fare del turismo il volano della propria economia.

 

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close