CB e dintorni

Giovanni Angioletti e la sua Napoli ad Agnone, a Villacanale. Il maestro d’arte, che ha scelto l’Altomolise per vivere, apre il mini-museo delle porcellane e delle ceramiche

MUSEO PORCELLANE NAPOLETANE A VILLACANALE DI AGNONE
Una ceramica di Vietri sul Mare: il panorama

Cosa può fare un napoletano in alto Molise?… Può fare mille cose e specialmente portarsi dietro i profumi, i gusti e le immagini più classiche ed evocative del Golfo più bello del mondo. Così, Giovanni Angioletti, nato a Napoli il 2 luglio 1948, una volta andato in pensione, ha pensato bene di ritirarsi nella quiete del borgo di Villacanale di Agnone, cittadina della moglie, e di aprire il mini-museo “La Nova” in Via San Giocondino 55, tutto dedicato all’arte ricca e povera delle porcellane di Capodimonte e delle ceramiche di Vietri. Un’abbinata iconografica davvero interessante che avvalora quell’iniziativa della “Festa del Mare in montagna” che data 1992 e perdura da ben 22 anni ogni 14 agosto con la “Sagra del pesce” proprio in piazza a Villacanale, senza interruzione e con sempre maggiore successo e qualche imitatore come, ad esempio, a Capracotta (“La montagna incontra il mare”) a Frosolone (“Festa mare e monti), sempre con degustazione di prodotti ittici.

In verità, Giovanni Angioletti è un figlio e maestro d’arte poiché suo padre e i suoi fratelli avevano a Napoli, fin dagli anni settanta, “La Nova” una vera e propria azienda ed un rinomato marchio di produzione di porcellane di Capodimonte, che adesso vengono continuati e tenuti in alto prestigio da uno dei fratelli. Quindi c’è da aspettarsi che nel mini-museo di Villacanale troveremo in esposizione anche pezzi storici di tale produzione accanto a decori di arte ricca e povera adatta ad abbellire le pareti domestiche delle famiglie di ogni ceto e sensibilità artistica. Lo sapremo domenica 17 agosto, quando il mini-museo sarà inaugurato ufficialmente alle ore 18 e, quindi, da allora sempre aperto al pubblico nella sede di Via San Giocondino 55 nel centro della Valle del Sole che, proprio in quanto tale non poteva non evidenziare lo splendore del sole di Napoli riverberato dal maestro Giovanni Angioletti, nelle splendenti ceramiche e nelle porcellane che da secoli incantano il mondo e, adesso, stupiranno ed ammalieranno pure noi con la loro magia.

Lampadario bianco in porcellana di Capodimonte
Lampadario bianco in porcellana di Capodimonte

Giovanni Angioletti ha organizzato il tutto con molta luminosa fantasia. Ha persino messo, all’esterno del portone d’ingresso al mini-museo, due grandi quadri in ceramica di Vietri raffiguranti proprio angoli stupendi del mare di Napoli e della Costiera Amalfitana: due immagini che fanno bella mostra di sé per dare permanentemente il benvenuto a chi andrà a Villacanale, ormai sempre più “il paese del mare… in montagna”! Per informazioni e per concordare visite guidate tel. 328-1639525 e 0865-738087.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close