CB e dintorni

Job Expò Molise 2014: segna un ‘inning’ e vince la scommessa

job expò 2MASSIMO DALLA TORRE

Bilancio più che positivo per la due giorni dedicata al lavoro, alla formazione e all’orientamento organizzata a Campobasso negli ampi spazi della fondazione Molise Cultura, all’ex palazzo GIL, e a Termoli, presso i locali dell’Università degli Studi. Giornate che ha visto la presenza del Presidente della Provincia, Rosario De Matteis, del Rettore dell’Università degli studi del Molise, Gianmaria Palmieri, e degli assessori regionali,  Scarabeo, Facciolla e Petraroia.

Quest’ultimo ha espresso “un forte apprezzamento per la riuscita della manifestazione, rivolgendo un particolare plauso e ringraziamento all’ampia sinergia dimostrata tra i vari organizzatori dell’evento”.

A far pendere decisamente la bilancia sul blu, i numeri che hanno premiato gli organizzatori ed in particolare l’intero staff della direzione regionale dell’area terza dell’Assessorato alle Politiche del Lavoro e Formazione coordinata dalla dott.ssa Alberta De Lisio. Numeri che hanno contribuito all’ottima riuscita dell’iniziativa: circa 3.000 i visitatori, di cui oltre duemila a Campobasso e oltre mille a Termoli, su un numero d’iscritti on line al sito web ufficiale dell’iniziativa di 1889.

31 aziende locali, nazionali ed internazionali, 8 enti di formazione, 2 Agenzie per il Lavoro, 9 reti EURES di Paesi europei, oltre alla presenza della Marina Militare, del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, dell’Esercito Italiano e altri enti pubblici. Diversi i profili professionali che hanno visto l’interesse di giovani, diplomati, laureati, disoccupati, inoccupati e occupati in cerca di nuove esperienze soprattutto all’interno dei Paesi appartenenti all’Unione Europea.

A tal riguardo  nel corso della prima giornata è stato sottoscritto un contratto di lavoro, oltre ad altri 15 proposti che sicuramente vedranno un esito positivo, il che premia ulteriormente gli sforzi degli organizzatori.

Numerosi i settori presenti che hanno spaziato da quello tecnico – informatico a quello energetico, dall’ alberghiero – turistico a quello alimentare; dal socio-sanitario a quello dell’edilizia e ultimo ma non per importanza quello assicurativo. Il tutto in considerazione che Job Expò Molise 2014 non è stato solo un’occasione d’intersecazione tra domanda e offerta di lavoro ma ha fornito la possibilità materiale di seguire workshop tematici, seminari specialistici di settore e convegni di indubbio spessore culturale. Iniziative altamente professionali come quelle su Garanzia Giovani particolarmente seguito grazie alla perfetta sinergia tra Regione Molise e Italia Lavoro, cui bisogna aggiungere quelle dell’Unimol – colloquio di lavoro e self assessment per autovalutare le capacità professionali; saper compilare un curriculum vitae formato Europa ISFOL;  autoimprenditorialità – Camera di Commercio Campobasso; mobilità educativa transnazionale – Eurodesk Italy; FSE in Molise un goal per l’occupazione (Cles Roma – Izi spa). 9 le reti Eures che hanno illustrato gli sbocchi di vita professionale in Germania, Spagna, Finlandia, Norvegia, Repubblica Ceca, Bulgaria, Danimarca, Lituania e Slovacchia.

A dare ulteriore valenza all’iniziativa non solo le 19 presentazioni aziendali di altrettante realtà imprenditoriali che erano presenti in fiera con i propri stand i 2 convegni di settore sull’internazionalizzazione delle imprese nel settore agroalimentare e quello sul valore dell’impresa sociale quale opportunità per il futuro lavorativo.

Incontri in cui la forza propositiva del Molise ha dominato nonostante le classifiche economiche-occupazionali ci relegano gli ultimi posti tra le regioni, senza sapere che proprio da piccole realtà come la nostra possono venire fuori proposte costruttive e non demolitive.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close