CittàCronacaSport

Calcio in lutto per la perdita dell’allenatore Antonio Russo. Un male lo ha strappato troppo presto alla vita

Il trainer, che allenava i bambini della scuola calcio Sanniti, lascia la moglie Antonella e il figlio Francesco

La Campobasso sportiva perde un apprezzato allenatore di calcio e, prima ancora, un ottimo educatore della scuola calcio Sanniti. Antonio Russo, 47 anni, non è riuscito a vincere la sua partita più importante, dopo aver combattuto, così come insegnava ai propri allievi, di non arrendersi mai e crederci sempre.

Mister Antonio Russo ha lottato come sono abituati a fare gli sportivi, però alla fine è stato costretto a mollare, lasciando nello sconforto la moglie Antonella e il figlio Francesco.

Sempre disponibile con tutti, aveva creato con la scuola calcio Sanniti un ottimo gruppo di lavoro e Antonio era amato e apprezzato da tutti: allenatori, collaboratori, bambini e dai genitori di quest’ultimo.

Il destino lo ha messo a dura prova, ma Antonio Russo, anche all’Hospice di Larino, non si è mai arreso, forte del suo ottimismo, che lo ha portato a combattere per provare a tornare presto su un campo da calcio.

La scomparsa di Antonio Russo ha lasciato un vuoto incolmabile nello scacchiere dei Sanniti e per la scuola calcio del capoluogo è la seconda grave perdita, dopo quella dell’altro allenatore Carlo Barbieri, morto a causa di un incidente stradale il 21 dicembre 2014.

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close