CittàPolitica

Riqualificare Campobasso, per l’imprenditore Corrado Di Niro occorre “partire dal centro storico per allargarsi a tutta la città con piani di sviluppo che possano far muovere l’indotto economico”

Corrado Di Niro

“Riqualificare Campobasso: questo è lo spirito che dovrebbe animare la città capoluogo, attraverso la riqualificazione urbana, delle case e dei quartieri, che possa dare un nuovo volto alla città, e, al contempo, possa muovere il settore dell’edilizia”. A scriverlo, in un post sulla pagina Facebook, è l’imprenditore Corrado Di Niro, presidente dell’Acem.

“Campobasso – prosegue Di Niropotrebbe partire dal centro storico, un tesoro inesplorato della città, attraverso il quale creare anche un indotto turistico”.

“Portata avanti secondo logiche progettuali, tra le altre cose, la riqualificazione urbana influisce positivamente sulla qualità della vita dei cittadini – prosegue il post di Corrado Di Niro – Diverse le soluzioni incentivare un pacchetto di azioni che mirano a riqualificare il patrimonio edilizio esistente, comprese le facciate dei palazzi che rappresentano il biglietto da visita delle aree centrali e periferiche, ma anche parchi, giardini e, più in generale, gli spazi pubblici”.

“Diverse le progettualità, come la riqualificazione del borgo antico, dei quartieri residenziali realizzati nei decenni passati con una bassa qualità edilizia e urbanistica, ma anche il recupero di zone della città dismesse da anni – la ricetta dell’imprenditore campobassano Tra le misure, a favore dei cittadini, che si potrebbero attuare: la premialità, come, ad esempio, la concessione di un bonus o uno sgravio fiscale da applicare sulle imposte comunali a beneficio dei privati che intendano procedere al rifacimento delle facciate delle proprie abitazioni, oppure una cospicua detrazione (in termini percentuali) qualora il privato ristrutturi o proceda alla manutenzione del proprio palazzo.

“Queste – continua ancora il post sono solo semplici idee per raggiungere due obiettivi: dare un nuovo volto urbanistico alla città e riattivare l’indotto edilizio con tutti i benefici che se ne trarrebbero in termini occupazionali”.

“Da non sottovalutare – continua ancora Corrado Di Niro in un secondo post sul social network più diffuso– le ipotesi di sviluppo urbano previste dall’Unione Europea con l’accesso ai fondi per la riqualificazione urbana, puntando anche su uno sviluppo ecosostenibile.

L’UE, infatti, da anni mira, attraverso specifici progetti, alla rigenerazione urbana, intendendosi per essa il miglioramento dell’ambiente urbano con la rigenerazione di aree dismesse, promuovendo la mobilità sostenibile e sostenendo la rigenerazione strutturale ed economica dei quartieri più disagiati delle aree urbane”.

“Uno sportello dell’Unione Europea, a disposizione gratuito dei cittadini, che funga da orientamento per l’accesso bandi, avvisi, concorsi, documenti e banche dati e di supporto per la progettazione europea, dovrebbe essere il fiore all’occhiello di ogni amministrazione cittadina – conclude Di NiroServono le idee per rilanciare una città, Campobasso, il cui trend negativo in termini di residenti è preoccupante per il futuro del capoluogo”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker