CB e dintorniCronaca

Si spegne all’età di 90 anni il senatore Luigi Biscardi. Mondo culturale e politico molisano in lutto

Oggi, 2 giugno, a Roma, si è spento il senatore Luigi Biscardi. A settembre avrebbe compiuto 91 anni.

Per molti anni preside del Liceo Classico ‘Mario Pagano’ di Campobasso, poi sovrintendente scolastico, Biscardi venne eletto nel 1992 al Senato, dove rimase fino al 2001.

Per tre legislature consecutive, in quota a Democratici di Sinistra e l’Ulivo, fece parte della 7° Commissione permanente – Istruzione pubblica e beni culturali di cui ricoprì anche la carica di segretario.

Dal 1992 al 1994 fu anche membro della Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno della mafia e sulle altre associazioni similari.

Fratello del noto giornalista televisivo, Aldo Biscardi, scomparso nel 2017, il compianto senatore di Larino, era una mente brillante e un uomo di grande spessore culturale. Grande studioso dell’opera di Cuoco, a lui dedicò diverse pubblicazioni. Proprio a Cuoco fu dedicato un convegno internazionale, tenutosi a Campobasso nel gennaio 2000 nell’ambito delle celebrazioni del Bicentenario del 1799.

Gli atti di quell’incontro divennero un volume che, ancora oggi, è in grado di documentare un percorso di studi e ricerche, mirati a ricostruire il rilievo e l’incidenza dell’opera dello scrittore molisano nella vicenda intellettuale d’Italia nell’Ottocento e nel Novecento.

Proprio a Civitacampomarano, il paese che diede i natali a Cuoco, Biscardi tenne incontri e consegnò diversi riconoscimenti dedicati alla sua figura.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close