Cronaca

Telefonini e droga nel carcere di via Cavour: un detenuto ingoia una sim per sfuggire ai controlli

Droga e telefonini per comunicare con l’esterno. Questo era il materiale di cui era alla ricerca gli agenti della Mobile di Campobasso che, insieme alla Polizia penitenziaria, e su impulso della Procura, hanno effettuato una perquisizione nel carcere di via Cavour.

50 i detenuti controllati nel corso della scorsa notte, durante la quale la Polizia ha ritrovato addosso a tre detenuti altrettanti telefoni cellulari, di ridotte dimensioni, che erano stati occultati nelle parti intime. Circa 11 grammi di hashish e una dose di marijuana, sono state poi ritrovate, in parte nella stessa cella dei tre e, in parte, in una zona comune del carcere.

Per tentare di sfuggire alla perquisizione un detenuto giorgiano, ha ingoiato una sim o dello stupefacente. Subito dopo l’accaduto l’uomo è stato accompagnato in ospedale, dove è stato sottoposto a esami strumentali. Lo stesso ha, però, rifiutato le cure ed è stato così riaccompagnato nel carcere, dove è rimasto in osservazione.

Tutto il materiale ritrovato è stato sequestrato e i soggetti sono stati segnalati.

In Molise prosegue, dunque, l’impegno delle forze dell’ordine verso il contrasto al trafficodi sostanze stpefacenti.

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close