Cultura

A Torino la seconda edizione del ‘Sant’Apollonia Medical Event’. L’evento è promosso dall’ANPPI, associazione presieduta dal molisano Giuseppe Formato

Domani, venerdì 29 marzo 2019, a partire dalle ore 20, a Torino, a Palazzo Pralormo (Circolo Ufficiali di Presidio in Corso Vinzaglio 6), si terrà la 2^ edizione del “Sant’Apollonia Medical Event”. L’evento è promosso dall’Associazione Nazionale Pemfigo/Pemfigoide Italy, presieduta dal giornalista molisano Giuseppe Formato, e organizzato dalle dottoresse Paola Carcieri e Carmen Fiorella Rosso.

La serata ha lo scopo di riunire numerosi professionisti di diverse specialità mediche. Parteciperanno non solo i rappresentanti di associazioni mediche, ma anche le non mediche che riguardano pazienti con patologie rare, oncologiche, autoimmuni o di origine infiammatoria.

L’evento è dedicato a Sant’Apollonia, martire cristiana venerata dalla Chiesa cattolica e ortodossa, Patrona di tutti coloro che lavorano nell’ambito odontoiatrico e dei pazienti che soffrono per le malattie del cavo orale. Fu martirizzata nel 249 d.C. per “strappamento” dei denti con una tenaglia e rottura della mandibola; secondo altri scritti dopo le torture fu anche legata ad un palo e arsa viva.

È la prima volta che in una serata conviviale con tema malattie rare si incontreranno tutti coloro che, in ambito sanitario o non sanitario, saranno chiamati a collaborare con il fine di stimolare una maggior collaborazione tra tutti per il benessere del paziente.

Saranno presenti medici di base, odontoiatri, patologi orali, farmacisti, odontotecnici, dermatologi, oncologi, ematologi, chirurghi, infermieri, igienisti dentali, assistenti di studio odontoiatrico, ricercatori, anatomo patologi, nutrizionisti, biologi, reumatologi, immunologi e molti altri.

Una serata all’insegna di una cena esclusiva, dove potranno afferire non più di duecento persone, ma che basterà per far comprendere che la parola d’ordine dovrà essere la multidisciplinarietà. Alla cena farà seguito una relazione del dottor Guido Bellocchio che oltre ad essere un odontoiatra è anche docente all’Università di Milano e presidente dell’associazione ‘Naturalmente Dentisti’, egli si occupa di medicina omeopatica, omotossicologia e medicine non convenzionali; il titolo sarà: “Una nuova strategia per la modulazione del processo infiammatorio – Un viaggio tra tradizione e innovazione”.

Nel corso della serata ci sarà anche una lotteria con primo premio a sorpresa, oltre ad altri trenta secondi premi importanti e di grande valore. Parte del ricavato della lotteria sarà devoluto a due associazioni. La prima è UNADV, un’associazione costituita da volontari che in quanto membri attivi impegnati nelle attività di protezione civile necessitano di un aiuto per sostenere l’acquisto di un mezzo idoneo da destinare al trasporto di anziani e disabili indigenti.

L’altra è la Stella Polare Onlus, una comunità di diversamente abili che è completamente autogestita e non ha nessun sussidio da istituzioni ma solo dalle famiglie stesse e che ha ricevuto una sede per attività di recupero dei ragazzi nei pressi dell’aeroporto di Caselle a Torino, che necessita di lavori di adeguamento e allestimento dei locali.

L’evento prevede anche una sfilata di uniformi militari e sanitarie della Prima e Seconda Guerra Mondiale, descritte e contestualizzate dal collezionista dell’ UNAVD che le custodisce in una realtà museale di Torino, nata da poco e con diverse necessità strutturali.

A presentare le divise, il Capitano Commissario della Croce Rossa Italiana, Franco Lucia, guida storica autorizzata della città di Torino, Guardia d’Onore al Pantheon di Roma, e membro del Direttivo dell’associazione UNADV (Unione Nazionale Associazioni di Volontariato e Protezione Civile).

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close